NurSind Calabria sigla l’accordo Regionale per l’indennità di Pronto Soccorso

"L’impegno di NurSind Calabria è quello di premiare la valorizzazione della nostra professione"

StrettoWeb

“Si è tenuto a Catanzaro in data 15 Febbraio, presso la Cittadella Regionale, l’incontro per la sottoscrizione dell’accordo sull’indennità da destinare (finalmente…) ai Colleghi operanti nei Pronto Soccorsi, Punti di Primo Intervento, COT e 118 della Regione Calabria. In un contesto armonico caratterizzato di unità di intenti con gli altri Sindacati e con i Rappresentanti della Regione, abbiamo consentito l’applicazione, seppur con ritardo rispetto ad altre Regioni, di quanto disposto dall’art. 1 comma 293 della Legge 234/2021 per la ripartizione delle risorse destinate disponibili che ammontavano a 1.153.596€, in seguito al quale i Colleghi operanti nei reparti spettanti, percepiranno un’indennità mensile di 66,62€ (per 12 mensilità in ragione dell’effettiva presenza in servizio), con decorrenza 1 Gennaio 2022 (ivi compresi i dovuti arretrati da tale data)”.

“Tali cifre riguardano l’annualità 2022 e verrà ridefinita con i medesimi criteri per il 2023, sulla base delle risorse stanziate. Una cifra che sicuramente non premia pienamente l’enorme operato (in qualità e quantità) dei 1443 Colleghi della rete dell’emergenza che lavorano ogni giorno in prima linea, esposti ad un lavoro estremamente usurante, irto di difficoltà e talvolta vittime di aggressioni, ma che rappresenta un importante punto di inizio per iniziare ad indennizzare chi vive particolari condizioni di disagio, premiandone la professionalità. L’impegno di NurSind Calabria è quello di premiare la valorizzazione della nostra Professione, sia a livello Aziendale che Regionale, attraverso percorsi di riconoscimento economico e di carriera”. Il Segretario Regionale NurSind Calabria
Dr. Vincenzo Marrari.

Condividi