Casali del Manco distribuisce voucher per servizi e beni della prima infanzia

Il Sindaco Pisani: "un sollievo alle tante spese e agli aumenti che i nuclei familiari devono affrontare quotidianamente"

StrettoWeb

Supportare concretamente le famiglie. È iniziata questa mattina, presso gli uffici del settore Welfare del Comune, la distribuzione dei voucher per servizi e beni di prima necessità della prima infanzia. Si tratta di una misura finanziata dal Fondo Famiglia, finalizzata al sostegno economico ai nuclei familiari più bisognosi, in relazione alle spese necessarie per i bimbi da zero a tre anni. Misura che rientra nell’ambito socio- assistenziale n.1, del quale fa parte il Comune di Casali del Manco e del quale è capofila il Comune di Cosenza.

“Sono 65 i voucher concessi alle famiglie casaline – rende noto il Sindaco Francesca Pisani, che detiene la delega al Welfare – dei quali 64 relativi ad acquisto di beni, per un importo di 600 euro cadauno ed uno relativo ad acquisto di servizi, per un valore di 900 euro. La nostra amministrazione comunale continua a scendere in campo per le famiglie e soprattutto per i nuclei che versano in condizioni economiche disagiate”.

“Questa forma di sostegno rappresenta una piccola boccata d’ossigeno, per le famiglie con bambini in tenera età, in una congiuntura particolarmente difficile. Il nostro obiettivo è quello di offrire un sollievo alle tante spese e agli aumenti che i nuclei familiari devono affrontare quotidianamente. Il settore Welfare – ha concluso Pisani – con un lavoro costante di sostegno e di ascolto, vuole essere un punto di riferimento sicuro e affidabile per tutta la cittadinanza”.

Per “servizi per la prima infanzia” si intendono le prestazioni fornite da strutture pubbliche o private autorizzate al funzionamento, aventi sede operativa nell’ambito assistenziale n.1 di Cosenza, tra le quali spazi gioco, centri per bambini e genitori, ludoteche, centri di custodia (baby parking), nidi e micronidi (0-36 mesi).

Per “beni di prima necessità per la prima infanzia” si intendono invece i beni alimentari, i prodotti per l’igiene del bambino e altri beni di prima necessità per la prima infanzia che, i beneficiari del contributo potranno acquistare presso gli esercenti convenzionati, tra i quali farmacie e parafarmacie. Nel territorio comunale sono tre gli esercenti abilitati a ricevere i voucher: la parafarmacia Martire di località Morelli, la farmacia Micieli di località Trenta e la farmacia Serpe di Serra Pedace.

Le graduatorie relative ai beneficiari del sostegno economico, attraverso i voucher prima infanzia, sono disponibili già da alcuni giorni sul portale istituzionale www.comune.casalidelmanco.cs.it.

Condividi