Mongrassano, la denuncia: inquinamento acustico a causa del parco eolico

Inquinamento acustico prodotto dal parco eolico posto in località “Aria del Vento”, sito nel triangolo dei comuni di Cervicati, Mongrassano e San Marco Argentano

StrettoWeb

Proteggere il territorio è compito di tutti. È questo il leit motiv dell’incontro-dibattito organizzato dal Gruppo Ambiente e Territorio di Mongrassano (CS), che si terrà sabato 20 gennaio 2024, alle ore 17.00, nella Sala Ylenia di Mongrassano centro. L’appuntamento serve ad incontrare e informare le popolazioni del territorio che lamentano il malessere quotidiano a danno di ambiente e salute, ricadente su centinaia di cittadini, causato dall’inquinamento acustico prodotto dal parco eolico posto in località “Aria del Vento”, sito nel triangolo dei comuni di Cervicati, Mongrassano e San Marco Argentano.

L’iniziativa pubblica nasce infatti dalla necessità di sensibilizzare le persone sull’importanza della salvaguardia ambientale e paesaggistica del territorio e sugli effetti che le scelte fatte oggi determineranno sull’ambiente e sulla salute delle future generazioni.

I lavori, moderati dal Coordinatore regionale di Controvento, Oreste Montebello, saranno introdotti dal geometra Augusto Pugliese, Presidente del Gruppo Ambiente e Territorio di Mongrassano.

Seguiranno gli interventi dell’architetto Walter Fratto di “Italia Nostra” e del Consigliere regionale della Calabria, Ferdinando Laghi, relatore per l’occasione nella sua autorevole veste di Vice Presidente di ISDE Nazionale – Italia Medici per l’Ambiente.

Al termine dell’incontro verranno consegnate ai presenti dei semi, delle radici e delle piantine per promuovere la cultura e la tutela del verde e dell’ambiente. Sarà possibile osservare anche la suggestiva mostra fotografica dedicata all’Arbëria a cura dell’artista locale Grazia Beatrice Posteraro.

Condividi