Carnevale di Castrovillari, ritorna l’edizione di “Vetrine in Maschere”

Non solo tripudio di colori, ma anche un riconoscimento per la vetrina più bella: a Castrovillari la IX edizione di "Vetrine in Maschere"

StrettoWeb

Ritorna il riconoscimento popolare per le vetrine più belle del Carnevale, 66 edizione in programma nella città del Pollino dal 3 al 13 febbraio 2024. Il concorso “Vetrine in Maschere” giunto alla IX edizione, nasce dalla voglia di premiare i commercianti più sensibili nei confronti di una manifestazione più importanti e longeve della Calabria, nonché una vera e propria risorsa per la città in termini di immagine e di turismo.

Il coinvolgimento popolare che da sempre contraddistingue questa
manifestazione, si manifesta anche attraverso la partecipazione degli esercenti della città. Si tratta di uno dei principali punti di contatto coi commercianti della città, sempre attenti ad allestire prima, durante i
giorni del Carnevale, le proprie vetrine e con esse che raccontare la storia, le tradizioni, la bellezza di un evento carnascialesco ormai annoverato tra i dieci Carnevali più importanti d’Italia.

La scorsa edizione è stata caratterizzata da una avvincente gara “a colpi di like” tra i vincitori della “Pacos Shoes e accessories” di Corso Garibaldi e la Farmacia D’Atri di Via Roma. Bella e anche la prestazione offerta dal “Di Cunto Junior” (3 posto). Tutto si è consumato sulla pagina facebook del Carnevale di Castrovillari che, tra l’altro, ebbe una ottima affermazione in termini di visualizzazioni (33.337). Anche le preferenze finali della IX edizione, verranno registrate dal presidente della Pro Loco, Eugenio Iannelli.

Sarà comunque importante far pervenire, entro la giornata del giovedì grasso e l’incoronazione di “Re Carnilivaru”, (8 febbraio 2024), le foto delle vetrine e le particolarità che racchiudono. Il concorso sarà curato, a livello fotografico, dal giornalista pubblicista Angelo Biscardi e dal direttore artistico, Gerardo Bonifati.

La Pro Loco cittadina punta sulla 66 edizione anche per moltiplicare il gradimento di un concorso che poggia sull’entusiasmo dei commercianti i quali sapranno, con la passione che li ha sempre contraddistinti, raccontare, in ogni angolo della nostra bella città, una passione che affonda le sue radici nella stessa leggenda del Carnevale di Castrovillari. Per chi volesse sostenere l’evento, lo può fare attraverso la “Lotteria del Carnevale”

Condividi