Assunzioni al Comune di Cassano: 5 funzionari di alto profilo cercasi

L’amministrazione Papasso ha presentato la manifestazione d'interesse per 5 nuovi assunti destinati al rafforzamento dei settori comunali

StrettoWeb

Il comune di Cassano All’Ionio è pronto ad assumere altri 5 funzionari di alto profilo professionale. Il sindaco Giovanni Papasso, comunica che l’amministrazione comunale ha presentato la manifestazione d’interesse che avvia il piano straordinario di assunzioni per la politica di coesione. L’assunzione di personale, rappresenta il principale intervento del Programma nazionale capacità per la Coesione 2021-2027, attuato sulla base di quanto previsto dal decreto-legge numero 124/2023.

“Sulla base degli esiti della manifestazione d’interesse – precisa il sindaco Papasso – sarà bandito un successivo concorso per l’assunzione di funzionari a tempo indeterminato che saranno impiegati, esclusivamente, al rafforzamento della capacità amministrativa della amministrazione comunale, con riferimento alla gestione delle risorse e degli interventi della politica di coesione”. Nel dettaglio saranno 5 i nuovi assunti destinati al rafforzamento dei settori Comunali, in coerenza con l’attuazione della politica di coesione europea:

– n. 2 profilo professionale Ingegnere;

– n. 1 profilo professionale specialista informatico;

– n. 1 profilo professionale geologo;

– n. 1 profilo professionale specialista della transizione digitale;

Il vicesindaco Antonino Mungo ha invece voluto specificare “che le assunzioni a tempo indeterminato saranno rese possibili attraverso il contributo del Programma Nazionale alle spese di personale assunto dagli enti fino al 31 dicembre 2029, e a decorrere dall’anno 2030 a carico di risorse statali già individuate dalla Legge 162/2023, quindi senza gravare sui costi del personale del bilancio comunale”.

Il vicesindaco stesso, inoltre, non nasconde la propria soddisfazione nel ricordare, quanto, l’amministrazione Papasso stia facendo nell’ambito delle politiche attive per il lavoro, attuando un corposo programma di stabilizzazioni, (77 dipendenti ex Lsu-Lpu), e nuove assunzioni (40 tra ingegneri, contabili, amministrativi, vigili urbani, autisti e altro ), oltre ad incentivare le piccole e medie imprese con le agevolazione del “fondo di sostegno dei comuni marginali” e con contributi a fondo perduto (fino a 20mila euro) le nuove attività imprenditoriali, per stimolare l’occupazione nel territorio comunale, contenere lo spopolamento e rilanciare l’imprenditoria Cassanese.

Condividi