“Buone nuove in quel di Villa San Giovanni”

La nota stampa a firma di Salvatore Infantino, dell'Associazione Giovani dello Stretto

StrettoWeb

Aria nuova in riva allo Stretto. Aria pura che si respira insieme alla brezza marina, la quale fa da contraltare al “ partito dei no” che ha sempre caratterizzato questo lembo di terra di fronte l’isola siciliana.
Perché, se da una parte vi sono coloro i quali sono impegnati ad esprimere dissensi ad ogni costo, ad intravedere difficoltà eo priorità di ogni genere, dall’altro lato vi è chi offre il proprio contributo per apportare novità positive“. Lo si legge in una nota stampa a firma di Salvatore Infantino, dell’Associazione Giovani dello Stretto.

Nello specifico, la città di Villa San Giovanni è il luogo scelto per ospitare il G7 dedicato al Commercio per il prossimo 2024.
Una vetrina importante, che insieme a quella dedicata alla costruzione del ponte, candida la Città in provincia di Reggio Calabria al ruolo di protagonista e non di semplice dirimpettaia della sponda Messinese.
Un’occasione fondamentale, anche per parlare di altro (e che altro), che non siano argomenti privilegiati da coloro i quali hanno sempre un buon motivo per osteggiare chi si impegna fattivamente per questo territorio“, si legge ancora.

Grazie, dunque, a chi si è speso per rendere possibile tutto questo: il Ministro Antonio Tajani, il Presidente della Giunta Regionale Roberto Occhiuto, l’On. Francesco Cannizzaro. Che sia la volta buona? Non sta a me dirlo. Tuttavia, lasciatemi dire, un’occasione quale quella offertaci è motivo di crescita per l’intero territorio e per la comunità che lo abita“, conclude la nota.

Condividi