Calabria: dopo 25 anni al Comando Legione Carabinieri, il Generale Ugo Vescio lascia l’incarico

Il Generale di Brigata Medico dei Carabinieri, Ugo VESCIO andrà a Roma dove ricoprirà il prestigioso incarico di Capo dell’Unità di Supporto del Dipartimento per la Sanità del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri

StrettoWeb

Dopo 25 anni di servizio al Comando Legione Carabinieri «Calabria», lascia la sua Calabria e l’incarico di Direttore dell’Infermeria Presidiaria di Catanzaro e Capo Sezione Sanità il neopromosso Generale di Brigata Medico dei Carabinieri, Ugo VESCIO. Andrà, infatti, a Roma dove ricoprirà il prestigioso incarico di Capo dell’Unità di Supporto del Dipartimento per la Sanità del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri.

Un’esperienza, quella di Catanzaro, ricca di momenti molto intensi, che hanno visto l’Ufficiale, noto per le sue doti umane e professionali, dare quotidianamente fondo alle proprie energie in diversi contesti, con l’obiettivo – conseguito – di realizzare un’articolata e proficua rete di coordinamento fra la sanità territoriale e quella militare: dalla creazione ed avvio di un vero e proprio poliambulatorio multi-specialistico di cardiologia, ortopedia, oculistica, odontoiatria, dermatologia, neurologia, psichiatria alle sinergie con l’ASP, gli Ospedali ed il Policlinico Universitario; dall’organizzazione di campagne di screening per la prevenzione della malattie cardiovascolari, delle sofferenze comportamentali, dell’obesità e delle malattie dismetaboliche alla cura delle misure necessarie a contrastare l’emergenza pandemica, compresa l’organizzazione di un vero e proprio hub vaccinale istituito all’interno dello stesso Comando Legione Carabinieri.

Al Generale Ugo VESCIO vanno gli auguri del Comandante della Legione, Generale di Divisone Pietro SALSANO; del Vice Comandante, Colonnello Francesco IACONO; del Capo di Stato Maggiore, Colonnello Andrea MOMMO e dei colleghi tutti, di ogni ordine e grado.

Condividi