Previsioni Meteo, altro che “rinfrescata e maltempo”: la primavera continua in Calabria e Sicilia

StrettoWeb

Previsioni Meteo, splende il sole su gran parte d’Italia e le temperature sono in sensibile aumento al Nord e nelle Regioni Adriatiche. E’ Primavera anche al Sud: la situazione e i dettagli per le prossime ore

00-2-603x420Previsioni Meteo- Alla faccia del maltempo e del calo termico! Come ampiamente descritto nei precedenti aggiornamenti su MeteoWeb, oggi, Lunedì 12 Marzo, continua a fare caldo in tutt’Italia e soprattutto al Sud e nelle Regioni Adriatiche, con temperature stazionarie o addirittura in ulteriore aumento rispetto a ieri. Smentite, quindi, le previsioni di calo termico e di forte maltempo annunciate nei giorni scorsi da altri previsori … che evidentemente hanno preso un abbaglio!

Sono effettivamente in atto delle piogge, ma non sono violente e sono molto isolate nelle Regioni centrali tirreniche (Toscana e Lazio). Le temperature stamattina sono molto elevate in tutto il Paese, tipicamente primaverili. I dati delle 11:30 sono significativi, quasi ovunque fa più caldo rispetto a ieri! Al Nord abbiamo +15°C a Genova, +12°C a Torino, Padova e Trieste, +11°C a Milano e Mantova, ma fa molto caldo in Romagna con addirittura +19°C a Faenza, +18°C a Bagnacavallo, +17°C a Ravenna, Imola, Lugo e Lavezzola, +16°C a Bologna, Ferrara e Forlì.

Al Sud e nelle Regioni Adriatiche fa davvero caldo, con temperature tipicamente primaverili soprattutto nella Sicilia Sud/Orientale, ma anche in Puglia, in Calabria e lungo tutta la fascia Adriatica dalle Marche al Gargano: +24°C a Siracusa e Noto, +23°C ad Augusta, +22°C a Catania, Lentini e Patti, +21°C a Bari, Molfetta e Ispica, +20°C a Messina, Reggio Calabria, Crotone, Monopoli, Palo del Colle, Valenzano, Bitritto, Barcellona Pozzo di Gotto, Gela, Scicli e Pachino, +19°C a Palermo, Ancona, Foggia, Barletta, Cerignola, Acquaviva delle Fonti, Terlizzi, Modica, Caltagirone, Marconia, Termoli e Vasto, +18°C a Taranto, Lecce, Pescara, Cosenza, Matera, Agrigento, Pisticci e Vieste, +17°C a Trapani, Brindisi, Catanzaro, Jesi, San Benedetto del Tronto e Senigallia.

Oggi pomeriggio il maltempo si intensificherà nell’Italia tirrenica, con ulteriori piogge nelle zone interne della Toscana, in Umbria, nel Lazio, nelle zone interne di Abruzzo e Molise, in Campania, nella Basilicata occidentale, nella Calabria tirrenica e nella Sicilia nord/orientale (fascia tirrenica del messinese). Qualche debole pioggia anche nella Puglia centrale, sulle Murge baresi. Eloquenti le mappe del modello Moloch dell’ISAC-CNR che pubblichiamo a corredo dell’articolo. Non avremo fenomeni violenti ne’ precipitazioni abbondanti. I venti occidentali si intensificheranno in tutto il Centro e il Sud, soprattutto nel basso Tirreno, in Calabria e in Puglia, arrivando a 50km/h, senza picchi estremi. Continuerà a fare caldo, un caldo anomalo e tipicamente primaverile in tutto il Paese: nel pomeriggio la temperatura supererà i +15°C in tutta la pianura Padana, eccezion fatta per l’Emilia.

Domani, Martedì 13 Marzo, le temperature aumenteranno ulteriormente: in pianura Padana avremo +16/+17°C, senza un filo di vento, con un clima eccezionalmente mite per il periodo. Lungo tutte le Regioni Adriatiche supereremo i +20°C, con punte di +22°C a Pescara, Foggia, Bari, Taranto e Lecce. Ancora caldo anche all’estremo Sud con +23°C a Catania, Siracusa e Crotone. Sarà un’altra giornata con venti occidentali e bel tempo in tutto il Paese: ampie schiarite, tanto sole e qualche pioggia residua soprattutto al mattino nel basso Tirreno, tra Campania e Calabria occidentale. Ma, anche in questo caso, senza fenomeni estremi. Questo Marzo prosegue all’insegna della Primavera, e attenzione da dopodomani, Mercoledì 14: inizierà un’altra lunga ondata di caldo che interesserà tutto il Centro/Sud e che tra Giovedì, Venerdì e Sabato porterà le temperature sempre più vicine ai primi +30°C della stagione soprattutto in Sicilia e Calabria. Giovedì 15, invece, al Nord avremo un’altra ondata di forti piogge simile a quella di ieri, sempre con temperature miti e di gran lunga superiori rispetto alle medie del periodo. La Primavera è iniziata in grande anticipo, dopo un inverno inesistente, iniziato e finito con la veloce ondata di Burian che ha parzialmente colpito l’Italia (non ha sfondato in tutto il Sud, s’è fermato sul Pollino!) a fine Febbraio.

Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale:

Condividi