Categoria: CALABRIANEWSREGGIO CALABRIA

Incendi in Aspromonte, l’impegno della Camera di Commercio di Reggio Calabria: “prevenzione è essenziale per tutelare la nostra grande ricchezza”

Incendi in Aspromonte: la nota del Presidente della Camera di commercio di Reggio Calabria, Ninni Tramontana

“L’incessante verificarsi di incendi all’interno del Parco Nazionale dell’Aspromonte, che custodisce un patrimonio  di elevatissimo pregio quali boschi antichi, alberi secolari e che minaccia intere  località e territori di grande pregio naturalistico e borghi, rischiano di far scomparire mete turistiche oltre a  mettere in serio pericolo gli sforzi di operatori, imprese ed enti locali che hanno investito e credono nella valorizzazione delle risorse locali e nello sviluppo economico ed occupazionale dei territori”.

È il commento del Presidente della Camera di commercio di Reggio Calabria, Ninni Tramontana, che ha espresso cordoglio per le vittime oltre che preoccupazione circa i danni e i disagi procurati da incendi di diversa proporzione, nel territorio dell’Aspromonte, così come in tutta la Calabria. “Va apprezzato – ha detto il Presidente Tramontana– lo sforzo che gli Enti competenti oltre ai volontari, profondono per arginare il fenomeno degli incendi probabilmente dolosi, che sembra non conoscere sosta”.

“Occorre intensificare le azioni di interventi di prevenzione, vigilanza e misure, al fine di favorire una più efficace mitigazione del rischio incendi. È necessario programmare assieme alla Regione Calabria, agli Enti Parco e alle Università Calabresi, un programma di prevenzione degli incendi nonché di custodia, tutela e investimento del patrimonio naturalistico, che dia valore ai boschi e alle sue funzioni, sia produttive che ambientali, che costituiscono una preziona risorsa per il territorio, sia sul piano colturale che turistico, settori importanti della economia calabrese’’. Necessiterebbe altresì la realizzazione di presidi stabili che possano vigilare e favorire l’intervento veloce dei mezzi di soccorso. E a gran voce l’intervento del Governo che possa supportare e ristorare le gravissime perdite subite dalle nostre aziende agricole e il ripristino immediato dei territori colpiti.