Le camminate del FAI nel Parco dell’Aspromonte: quest’anno il “Sentiero del Brigante”

Le camminate nella biodiversità del FAI nel Parco Nazionale dell’Aspromonte quest'anno arrivano fino al "Sentiero del Brigante"

StrettoWeb

Il Parco Nazionale dell’Aspromonte è lieto di annunciare “l’importante iniziativa promossa dal FAI-Fondo per l’Ambiente Italiano ETS che, per il secondo anno consecutivo organizza le “Camminate nella biodiversità”. L’evento quest’anno vedrà, tra i paesaggi italiani protagonisti – dove natura e storia si intrecciano e rappresentano, al contempo, un patrimonio di biodiversità da scoprire e tutelare – il “Sentiero del Brigante”.

Un Cammino che si sviluppa per circa 140 km tra il Parco Nazionale dell’Aspromonte e il Parco Naturale Regionale delle Serre. Inserito nell’Atlante Digitale dei Cammini d’Italia del MIBACT, Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo; il sentiero collega e mette in relazione, insediamenti rurali, centri abitati, foreste, emergenze architettoniche e archeologiche, dimore nobiliari e strutture fortificate tutte da scoprire.

L’appuntamento

L’appuntamento è per domenica 19 maggio, con partenza dal margine nord del Villaggio Moleti, accompagnati da guide esperte, si sposterà lungo la dorsale aspromontana fra splendidi boschi di faggi e conifere e piccoli corsi d’acqua. L’iniziativa, diffusa a livello nazionale, rientra nella campagna #FAIbiodiversità di sensibilizzazione attivazione a partire dalla conoscenza sui principali temi ambientali; temi, che il Parco Nazionale dell’Aspromonte condivide e promuove concretamente, tanto da patrocinare l’iniziativa promossa dal FAI, unitamente alla Città Metropolitana di Reggio Calabria, ai comuni di Cittanova, Molochio e Ciminà e con la collaborazione della Soprintendenza ABAP Reggio Calabria e Vibo Valentia.

Condividi