Reggio Calabria, gli eventi di febbraio dell’Associazione Incontriamoci Sempre | PROGRAMMA

Reggio Calabria, il programma di eventi di febbraio dell'Associazione Incontriamoci Sempre e le parole del Presidente Pino Strati

StrettoWeb

“Per il mese di Febbraio abbiamo pianificato un bel programma culturale da offrire alla Città ed alla Calabria, partendo dal grande successo della scorsa domenica con un evento dedicato al ricordo di Tony Bennett, star mondiale della musica dalle origini Reggine, che ha fatto registrare il sold out alla stazione di S.Caterina, grazie al duo D’Ascola-Mauro”. Ad affermarlo è Pino Strati, presidente dell’Associazione Incontriamoci Sempre ODV.

Il programma di eventi del mese di febbraio

Il programma del mese di febbraio prevede:

  • Domenica 11 febbraio alle ore 18.00, presso la Stazione di S.Caterina a Reggio Calabri, la presentazione dei libri “Il Sindaco Mancato” di Pat Porpiglia e “L’isola di Santo Janni” di Giovanni Iannini, con la conduzione di Francesco Miroddi.
  • Sabato 17 febbraio alle ore 20.30, presso la Bottiglieria 2010 Pellarese, a Pellaro, una sensazionale serata all’insegna della cultura, della gastronomia e della degustazione dei vini di Palizzi e del territorio con gli Archeologi Daniele Castrizio e Riccardo Consoli, che relazioneranno sulle scoperte archeologiche in Aspromonte.
  • Domenica 18 febbraio ore 17.00, “Un tè con lo scrittore”, presso lo Sporting Stelle del Sud di contrada Armacà a Reggio Calabria, ospite Pino Aprile con il suo ultimo capolavoro letterario “La Brigante Bambina”, con l’introduzione di Marco Mauro e la conversazione con l’autore del Dott. Pietro Arciello;
  • Domenica 25 febbraio ore 18.00, alla stazione FS di S.Caterina, il format di Bruna Filippone “la Leggenda del Mare”, con tantissimi ospiti si spazierà tra tematiche ambientali, artistiche, letterarie e tanti ricchi momenti di grande Cultura.

“Anche il mese di marzo – aggiunge Strati – sarà intenso e ricco di iniziative. Dove c’è Cultura c’è Vita: questo è il messaggio che Incontriamoci Sempre lancia da una piccola stazione ferroviaria, che è divenuta tra le roccaforti culturali più importanti d’Italia”.

Condividi