Reggio Calabria: è morto il sindacalista Santo Ielo

Il cordoglio della Fondazione Italo Falcomatà per la scomparsa del sindacalista ed attivista politico reggino Santo Ielo

StrettoWeb

E’ morto lo storico sindacalista e attivista politico reggino Santo Ielo. Dai più conosciuto come Santino, da giovanissimo fu iscritto alla FGCI insieme ad Italo Falcomatà al quale lo legava una sincera amicizia fin dai tempi del Liceo Classico, proseguita poi alla Facoltà di Lettere dell’Università di Messina e rinsaldata nel tempo dalla comune militanza politica. Negli anni ’60 Santo Ielo fu trai fondatori della Cgil scuola, pochi anni più tardi membro della Segreteria confederale della Cgil. Insieme ad altri valenti intellettuali fu protagonista dell’avvio della sezione calabrese dell’Istituto Gramsci. Nel 2010 tra i fondatori dell’ANPI di Reggio Calabria e successivamente dell’associazione “venticinqueaprile AMPA”.

Versace e Brunetti: “Santo Ielo uomo buono e politico appassionato”

“Reggio Calabria piange la scomparsa di un pilastro del movimento sindacale e politico cittadino e regionale. Santo Ielo, per tutti Santino, era un uomo buono, un politico appassionato, un cittadino innamorato della sua terra ed uno strenuo difensore dei diritti dei lavoratori. Per noi che da ragazzi ci siamo affacciati al mondo della politica e dell’impegno sociale è stato un punto di riferimento forte e inamovibile. E naturalmente lo rimarrà nel tempo. La città non dimenticherà il suo impegno in favore degli ultimi”. Cosi in una nota i sindaci facenti funzioni della Città Metropolitana e del Comune di Reggio Calabria, Carmelo Versace e Paolo Brunetti, esprimono il cordoglio dei due enti per la scomparsa del sindacalista ed attivista politico reggino Santo Ielo.
“Attivo in molteplici contesti dell’impegno politico e sindacale – prosegue la nota congiunta – Santo Ielo ha sempre fatto della coerenza e della vicinanza alle fragilità la stella polare del suo passaggio terreno. Attivo fin dai tempi della Fgci, nel Partito Comunista e nel Pds, ed al contempo nel contesto sindacale della Cgil, ed in realtà di valore intellettuale come l’Istituto Gramsci e l’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, Santino è stato tra gli esempi più fulgidi di una classe dirigente illuminata ed operosa, che ha sempre lavorato sul nostro territorio con spirito di servizio nei confronti dei lavoratori e delle persone in difficoltà. Uomo pacato ed al contempo determinato, il suo sguardo dolce ed amorevole è stato riferimento anche in questi ultimi anni di vita, nell’attività che lo ha visto protagonista a livello associativo in molteplici iniziative che hanno coinvolto le istituzioni cittadine”. “Alla sua famiglia – concludono Versace e brunetti – e a quanti hanno avuto la fortuna di conoscerlo giungano le condoglianze da parte nostra e dall’intera comunità reggina”.

Il cordoglio della Fondazione Falcomatà

La Fondazione Italo Falcomatà esprime “sentimenti di profondo cordoglio per la scomparsa dello storico sindacalista e attivista politico reggino Santo Ielo. Santino Ielo è stato un esempio per generazioni di giovani impegnati in politica e nel mondo sindacale Le sue straordinarie doti umane, la sua gentilezza e la sua empatia, unite alla passione per l’impegno sociale, lo hanno reso negli anni un punto di riferimento per l’intera comunità reggina. La sua scomparsa lascia un vuoto enorme in quanti hanno visto in lui un solido condottiero da sempre schierato in prima linea nella battaglia per i diritti dei più deboli. Alla sua famiglia, ai suoi compagni, agli amici e a quanti hanno avuto la fortuna di incontrarlo nel corso della sua attività politica e sindacale, giungano le più sentite condoglianze da parte della nostra fondazione”.

Condividi