Catanzaro-Crotone, il tifoso che ha colpito il Poliziotto finisce nei guai: per lui un Daspo lunghissimo

StrettoWeb

Il provvedimento di arresti domiciliari a carico del tifoso del Crotone è stato confermato nel corso della prima udienza del processo per direttissima davanti al Tribunale di Catanzaro

Alla fine la pena è pesante, ma era prevedibile. Il tifoso del Crotone che domenica scorsa, nel corso del derby in casa del Catanzaro, ha colpito un ispettore della Digos con una cinghiata, è stato punito con un provvedimento di Daspo della durata di dieci anni, emesso dal questore di Catanzaro Maurizio Agricola. L.S., di 33 anni, era arrestato e posto ai domiciliari domenica, subito dopo l’episodio. Per fortuna nessuna grave conseguenza per l’ispettore di Polizia, che ha riportato una ferita alla testa per la quale è stato necessario applicargli alcuni punti di sutura alla testa.

Il provvedimento di arresti domiciliari a carico del tifoso del Crotone è stato confermato nel corso della prima udienza del processo per direttissima davanti al Tribunale di Catanzaro. L.S., con dichiarazioni spontanee, ha ammesso le proprie responsabilità e chiesto scusa alla Polizia di Stato.

Condividi