Vibo Valentia: si faceva sostituire dal cugino sosia, arrestato pregiudicato

StrettoWeb

Aveva l’obbligo di soggiorno a Pisa, dove si era trasferito per studiare all’universita’, ma per venire in Calabria si faceva sostituire nella citta’ toscana da un cugino sosia. E’ l’accusa con la quale la polizia ha arrestato a Vibo Valentia un sorvegliato speciale, Rosario Fiorillo, 23 anni. Nei confronti di Fiorillo il gip di Pisa aveva emesso un ordinanza di custodia cautelare dopo la scoperta della sostituzione di persona. Il cugino del pregiudicato e’ stato denunciato.

Condividi