Trasporti in Calabria: dalla Cgil ancora critiche alla Giunta Regionale

StrettoWeb

La discussione in Consiglio Regionale della Calabria sull’importante questione dei trasporti e delle infrastrutture ha fatto registrare positivi passi in avanti, seppure ancora permangono insufficienze e lacune nell’azione di governo della Giunta Regionale”. Lo si legge in una nota della Cgil Calabria. ”Il documento, approvato dal Consiglio, con il voto di astensione delle forze di opposizione, se da una parte indica un percorso importante di rivendicazione e di priorita’ sul terreno infrastrutturale della Calabria, non precisa, pero’, i termini del confronto che occorre avviare con il Ministro Passera”. La Cgil e la Filt della Calabria ”ritengono, ancora una volta, che le maggiori responsabilita’ sono da ascrivere al taglio delle risorse deciso dal Governo Berlusconi, dal mancato ripristino delle stesse da parte del Governo Monti e, soprattutto, dalle politiche antimeridionali dell’Amministratore Delegato del Gruppo Fs, Mauro Moretti, e dell’insufficienti risorse economiche sugli interventi dell’Anas”. Per questi motivi la Cgil calabrese, con l’importante apporto e condivisione della struttura nazionale, ”sta mettendo in campo una autonoma iniziativa nei confronti del Governo, sia attraverso la petizione presentata al Presidente della Repubblica, sia con interventi specifici verso il Ministro Corrado Passera. Riteniamo, inoltre, che la discussione svoltasi in Consiglio Regionale ha registrato una preoccupante insufficienza sulle questioni relative al Trasporto Pubblico Locale, che sta rischiando di mettere in ginocchio il sistema di mobilita’ regionale”.

Condividi