Reggio: nota della maggioranza comunale sulle dimissioni di Tuccio e le polemiche con il centro/sinistra

StrettoWeb

“Prendiamo atto che finalmente il centrosinistra compie piccolissimi passi in avanti (apprezzando la bontà della scelta di Luigi Tuccio), al contempo invitiamo i colleghi ad aprire un serio, imparziale e profondo dibattito su quanto dichiarato dall’ex assessore all’Urbanistica in merito alla perversità della criminalità organizzata nel tessuto sociale cittadino.

Se si stima (realmente e  non solo a parole) il gesto nobile compiuto da Tuccio allora si abbia la dignità morale ed il coraggio di affrontare il confronto, di non nascondersi dietro affermazioni ripetitive, vuote di significato, anacronistiche e spesso indotte dalla volontà di non affrontare determinati discorsi. Ebbene, ci sembra strano che, dopo due anni di beceri attacchi personali, provocazioni, insulti ed illazioni, il centrosinistra abbia acquisito, tutto d’un tratto, il lume della ragione e della razionalità e che voglia, solo ora, parlare di politica.

E se il problema non era Tuccio, perché il portavoce del centrosinistra ne ha chiesto le dimissioni? E perché, lo stesso portavoce (insieme ai suoi compagni di coalizione) non affronta le tematiche sviscerate da Tuccio preferendo criticare (a proprio uso e consumo) il Sindaco. Su cosa il Sindaco sarebbe silente?

Se i consiglieri del centrosinistra fossero attenti a leggere le delibere di Giunta, evitando di perdersi nei pettegolezzi, avrebbero potuto piacevolmente costatare gli atti (non le parole) che sono stati adottati proprio nell’ottica della trasparenza, della legalità e dell’efficienza amministrativa (esempio concreto la delibera di Giunta “modifiche e integrazioni all’art.30 del regolamento degli Uffici e dei Servizi”, o l’ultima su società miste).

Ma, in questa fase delicata, ci preme maggiormente rilanciare il pensiero di Tuccio e chiederci quale cultura porti il centrosinistra a ritenersi supremo conservatore della moralità dei comportamenti e degli atteggiamenti altrui”.

I consiglieri comunali di Maggioranza dei partiti:

Sud, Udc, Pace, Pri, Pdl, Reggio Futura, Scopelliti Presidente, Popolari e Liberali

Condividi