Provincia Cosenza: progetto contro gioco d’azzardo

StrettoWeb

Il vice presidente della Provincia di Cosenza, Mimmo Bevacqua, questa mattina ha presentato, nel corso di una conferenza stampa nella sala degli Stemmi, il progetto “Gioco d’azzardo, nuova emergenza sociale”. Nel presentare l’iniziativa, Bevacqua ha sottolineato la forte valenza sociale e culturale di questo progetto. “Oggi – ha detto – ci sono in Italia circa 800 mila dipendenti dal gioco d’azzardo all’interno di un’area di quasi 2 milioni di giocatori a rischio. Ma cio’ che e’ ancor piu’ allarmante e’ il fatto che in Calabria il numero dei dipendenti dal gioco d’azzardo e’ stimato in circa 20 mila dei quali quasi 7 mila sono nella nostra provincia. L’intervento progettuale che noi intendiamo realizzare e’ mirato a predisporre una serie di azioni finalizzate ad informare e sensibilizzare la comunita’ locale, ed in particolare gli adolescenti, sul gioco d’azzardo patologico (Gap) e a sostenere chi ne e’ gia’ dipendente e le famiglie di appartenenza. Gioco d’azzardo -ha proseguito Bevacqua- non significa solo gioco patologico; per molte persone, infatti, e’ una forma di passatempo; per altre ancora uno svago non abituale, senza accanimento, senza presenza di elementi di carattere patologico. Ma giocare d’azzardo puo’ anche diventare una dipendenza, un tunnel drammatico che porta alla disperazione, con prezzi altissimi da pagare, sia a livello individuale che sociale”.

Condividi