Palermo. Stipendi non pagati, stop raccolta rifiuti

StrettoWeb

Si ferma la raccolta dei rifiuti a Palermo. I lavoratori dell’Amia non hanno ricevuto gli stipendi e hanno deciso di bloccare i varchi degli autoparchi aziendali, impedendo l’uscita agli autocompattatori. Nei giorni scorsi l’Amia, l’azienda di igiene ambientale di Palermo, aveva comunicato che, per via delle limitate disponibilità di cassa, da marzo verrà pagato solo il 50% dello stipendio per ogni lavoratore sotto forma di acconto. Alcuni mezzi sono stati messi davanti ai cancelli e nel deposito di Brancaccio, è stato impedito di rimuoverli.

Condividi