Palermo, Giammanco (Pdl): “non farò parte della Giunta comunale di Massimo Costa”

StrettoWeb

Non sono uno dei nomi della Giunta comunale proposti dal candidato a sindaco Massimo Costa. Ne’ ho mai detto una frase cosi’ stupida e inutile come quella che mi viene attribuita dai blog. E’ una frase che mi offende profondamente. Non mi sognerei mai di dire delle cose cosi’ stupide“. Lo ha detto all’ADNKRONOS il deputato Pdl Gabriella Giammanco commentando l’indiscrezione, pubblicata su un sito on line, secondo cui avrebbe detto: ‘Governero’ Palermo con Massimo Costa che e’ perfetto, perche’ e’ la dimostrazione che noi belli siamo politicamente vincenti‘”. “E’ assolutamente falso – dice la giovane parlamentare – non lo penso e attribuirmi cose false e’ grave“. “Non conosco il sito ‘dipalermo’ – aggiunge il deputato oroginario di BagheriaMa verrebbe da ridere, se non fosse offensivo. E’ una notizia destituita da ogni fondamernto. Rimango basita di fronte a queste falsita’. Non trascorro le mie giornate a navigare su internet a e leggere i blog. Forse questa notizia l’ha diffusa qualcuno che non mi vuole bene“. E sulla candidatura di Massimo Costa, sostenuta da Pdl-Udc- Grande Sud, dice: “E’ una candidatura vincente e non certo perche’ Masimo Costa sia bello, ma perche’ e’ un candidato al passo con i tempi che sta vivendo la politica. La gente vuole volti piu’ vicini ai cittadini, non i politici professionisti, i soliti ‘parrucconi’, come in passato“. Accoglie, invece, con scetticismo la decisione di Costa di non inserire nella eventuale Giunta “nomi di politici che sedevano a Palazzo delle Aquile negli ultimi dieci anni”: “Non si puo’ precludere a una persona che in passato ha lavorato bene di fare l’assessore – dice – non si puo’ generalizzare. Effettivamente bisognerebbe ponderare meglio questi giudizi. Al posto di Massimo non metterei dei paletti“.

Condividi