I Sindaci più sexy d’Italia: 2 siciliani tra i primi dieci

StrettoWeb
Massimo Zedda, il Sindaco di Cagliari è il Sindaco più sexy d'Italia

Due siciliani fra i dieci sindaci più sexy d’Italia. È quanto emerge dalla classifica dei primi cittadini più attraenti secondo i gusti di 2.000 internaute, rilanciata in questi giorni dal portale Tiscali (http://notizie.tiscali.it/regioni/sardegna/articoli/12/03/14/zedda.html), secondo cui il sindaco di Agrigento Marco Zambuto e il suo collega Carmelo Pace, sindaco di Ribera, compaiono tra i primi 10 volti maschili più sexy alla guida delle amministrazioni cittadine.
E se la palma del sindaco più sexy spetta al trentaseienne primo cittadino di Cagliari Massimo Zedda, che si è aggiudicato il 28% dei consensi grazie al suo carisma e alla sua carica sensuale, il suo quasi coetaneo Zambuto conquista un prestigioso secondo posto, premiato – dice il sondaggio – per aver deciso di dimezzare la propria indennità ed aver ricomposto il deficit del bilancio cittadino, ma anche per la sua amministrazione grintosa e passionale, vivace e battagliera. Insomma, autorità e carattere sono risultate le “armi” più efficaci che hanno permesso a Zambuto di accattivarsi le simpatie del pubblico femminile.
Nella speciale classifica dedicata agli amministratori più sexy d’Italia, Zambuto ha conquistato il 20% dei voti delle internaute, scalzando l’agguerrita concorrenza di colleghi anche più famosi. Su tutti, quella del giovane sindaco di Firenze Matteo Renzi, anche lui sul podio e premiato dal 14% delle donne intervistate, che l’hanno scelto per la sua simpatia, il suo carisma, per le doti da leader e, soprattutto, le capacità comunicative.
Zambuto ha avuto la meglio su altri big della politica, come Flavio Tosi, l’austero sindaco leghista di Verona, premiato con il 10% dei consensi per la bella presenza, l’aggressiva politica in favore della sicurezza delle donne veronesi e, in particolare, per la lotta alla prostituzione.
Nella top ten dei sindaci italiani più apprezzati dalle donne entra anche un altro siciliano, il sindaco di Ribera Carmelo Pace, che con il 2% delle preferenze chiude la graduatoria preceduto dai colleghi Nicola Procaccini (6%), sindaco di Terracina, il rampante sindaco di Pavia Alessandro Cattaneo (5%), quello di Novara Andrea Ballarè (3%) e Dante Cattaneo, sindaco di Ceriano, in Lombardia.

Condividi