Giovanardi (Pdl): “anche i ministri facciano il test antidroga”

StrettoWeb

Per lanciare un messaggio chiaro e credibile di lotta alla droga anche gli attuali governanti, come del resto tutti, dovrebbero fare un test antidroga. Anche gli esponenti di questo governo, tutti i ministri e i sottosegretari dovrebbero seguire il mio esempio e fare il test“. Lo ha dichiarato il senatore del Pdl Carlo Giovanardi, ospite del programma tv “KlausCondicio”. Giovanardi ha detto che “cosi come abbiamo obbligato i camionisti, i piloti d’aereo, i carrellisti nelle fabbriche a fare i test antidroga, quest’obbligo dovrebbe essere man mano esteso a tante altre categorie, perche’ poi la domanda e’ molto semplice: la gente accetta di salire su un taxi, su un aereo, di mandare suo figlio su un pulmino guidato da una persona tossicodipendente? Che non e’ in grado di distinguere le realta’ e che quando si fanno i test dei riflessi si vede che non ha la percezione della realta’? E’ inutile piangere dopo. Ho visto – ha concluso – per fortuna, che l’altro giorno, a Reggio Calabria, c’e’ stata una sentenza severa nei confronti di quello che ha ucciso 7/8 ciclisti in una volta solo perche’ guidava sotto l’effetto di sostanze. Noi dobbiamo prevenire queste cose“.

Condividi