Cultura, Caligiuri: “residenze teatrali per una calabria che la esporta”

StrettoWeb

La Regione intende mettere le compagnie teatrali calabresi in condizione di produrre ed esportare piu’ cultura”. Lo dichiara l’assessore regionale alla Cultura Mario Caligiuri anticipando il progetto che verra’ presentato martedi’ 13 marzo alle ore 11 in via Mole’, a Catanzaro. “Con un investimento iniziale di 1.100.000 euro, sono state finanziate le prime cinque residenze teatrali alle quali se ne aggiungeranno almeno altre tre attraverso un ulteriore bando di circa 1 milione di euro che verra’ emanato nelle prossime settimane”, annuncia. “Con questi finanziamenti, le compagnie teatrali riceveranno un contributo per tre anni, per utilizzare e gestire spazi teatrali e, allo stesso tempo, si impegneranno a valorizzarli con una serie di attivita’, tra cui produzione teatrale, ospitalita’, attivita’ di laboratorio e internazionalizzazione. Le prime cinque compagnie teatrali finanziate sono il ‘Centro Teatro Calabria’ con sede a Crotonei; ‘Dracma’ a Polistena; ‘Teatro della Ginestra’ a San Fili; ‘Scenari Visibili’ a Lamezia Terme e ‘Scena Nuda’ a Reggio Calabria. La finalita‘ – fa sapere Caligiurie’ quella di valorizzare la cultura teatrale regionale, favorendo il turismo e coinvolgendo territorio, giovani e scuole“. Martedi’ prenderanno parte alla conferenza stampa di presentazione lo stesso Caligiuri, i suoi dirigenti, i rappresentanti delle cinque residenze teatrali e i sindaci dei comuni in cui sono dislocate. “Si tratta, conclude l’assessore, di “un sistema gia’ sperimentato con successo in Europa in quanto offre un’innovativa opportunita’ alle compagnie calabresi di valorizzare i loro spettacoli in Italia e in Europa, confermando la visione politica di fare della Calabria una regione che produce ed esporta cultura“.

Condividi