Sabato 29 a Reggio Calabria i 15 sindaci di “Tobia”

StrettoWeb

I sindaci delle 15 città che da maggio ad ora hanno ospitato il tour della cultura cattolica “Tobia. Famiglia e Parole in viaggio” si incontreranno a Reggio Calabria, sede della tappa finale, per un confronto pubblico sulle buone pratiche per costruire una città a misura di famiglia. Tobia è un progetto promosso dal Forum delle associazioni familiari insieme con il Gruppo San Paolo, il maggiore gruppo editoriale cattolico, e la collaborazione del quotidiano Avvenire. L’incontro dei 15 sindaci è in calendario sabato 29 ottobre e ha lo scopo di mettere a confronto le politiche familiari municipali attuate in questi anni dal nord al centro e sud d’Italia. Sarà un’occasione per fare il punto della situazione e rilanciare il “welfare familiare” in un’Italia che sta attraversando un critico periodo economico-finanziario che certamente avrà pesanti ricadute sulle famiglie. Ospiti del sindaco di Reggio, Demetrio Arena, e del Presidente della Provincia Giuseppe Raffa, sabato 29 ottobre, in riva allo Stretto giungeranno pertanto, i sindaci delle città toccate dalla libreria mobile, di Parma, Brescia,Padova, Chiavari, Pesaro, Fiuggi, Piacenza, Ancona, Prato, Perugia, Casale Monferrato,Trento, Lecce e Salerno.

Da maggio attorno a “Tobia” la libreria mobile di oltre 80 mq, che come una “scatola magica” staziona in piazza per una settimana, è stato realizzato un fitto calendario di eventi: incontri e dibattiti con grandi autori e con esponenti di spicco del mondo cattolico, ma anche laboratori e attività ricreative dedicati ai bambini e alle famiglie. Durante gli incontri si è parlato di fisco a misura di famiglia, matrimonio, diritto alla vita, volontariato internazionale, di educazione e scelta educativa, diritti dei bambini, dialogo tra le religioni, parità scolastica, attività del Forum nazionale e dei Forum locali, ma anche della lotta alle mafie e di storia e attualità della cultura italiana nei 150 anni dell’Unità d’Italia.

A Reggio Calabria, ultima tappa del tour in programma da mercoledì 26 a domenica 30 ottobre, il Forum delle associazioni familiari presieduto da Francesco Belletti, traccerà un bilancio di questa prima esperienza di riportare in piazza le famiglie. Una missione lanciata dal “Family Day” la grande assise che nel 2007 ha raccolto milioni di presenze in piazza San Giovanni a Roma per fare risuonare forte la voce delle famiglie italiane. La sede di Reggio Calabria offre anche uno spunto importante al presidente Belletti perché in questa città, proprio nell’ottobre dello scorso anno, si è tenuta un’importante assise, la 46. Settimana Sociale dei cattolici italiani, alla cui conclusione un gruppo di lavoro coordinato dalla Conferenza Episcopale Italiana, ha licenziato un rilevante documento di base per il rilancio dell’impegno dei cattolici nella società.

Dopo l’incontro dei 15 sindaci di Tobia, altro momento forte avverrà domenica 30 ottobre con la celebrazione nel Duomo di Reggio di una solenne messa eucaristica presieduta dal Segretario Generale della CEI, monsignor Mariano Crociata. La CEI, proprio in questi giorni per bocca del suo presidente cardinale Angelo Bagnasco ha lanciato un chiaro appello a sostenere le famiglie affermando che “non è con più consumo e meno figli che risistemeremo l’economia”. “I figli sono prima di tutto una risorsa”, ha detto il presidente della Cei, e per questo “bisogna incoraggiare nuovi modelli di solidarietà interfamiliare e intergenerazionale, facendo in modo che i genitori non si sentano abbandonati proprio dalla società che contribuiscono a tenere in vita”.

Nel progetto Tobia sono impegnate alcune importanti reti associative italiane che offrono contenuti e sostegno: Libera (Associazioni, Nomi e Numeri contro le mafie), Focsiv (la più grande Federazione di Organismi di Volontariato Internazionale di ispirazione cristiana presente in Italia), Unitalsi (l’Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali), e il SaD, (Forum delle organizzazioni del Sostegno a Distanza), e le importanti realtà sociali e produttive del mondo cattolico, di Acli, Mcl, Confartigianato e Coldiretti, presenti con i loro stand nelle piazze toccate dalla libreria mobile.

Condividi