Reggina: Acerbi torna a gennaio? Difficile ma non impossibile

StrettoWeb

La Reggina formato 2011/2012 si è sicuramente rinforzata, rispetto allo scorso anno, nel reparto offensivo grazie agli innesti di Ceravolo, Bombagi e Ragusa e alle conferme dei vari Bonazzoli, Campagnacci, Alessio Viola e Sarno. Anche il reparto mediano, con Nicolas Viola, Rizzo, Castiglia, De Rose, Rizzato, Colombo, Barillà e D’Alessandro è estremamente valido. A preoccupare, però, è la difesa. Le cessioni di Puggioni, Acerbi e Costa pesano come un macigno e anche se i nuovi innesti nel reparto arretrato, Emerson e Antonio Marino, non hanno fino ad oggi fatto male, anzi, hanno dimostrato di essere singolarmente molto validi, è nel complesso la fase difensiva della squadra che non convince, forse per la mancanza di un portiere esperto che dia sicurezza all’intero reparto. E tanto si sta parlando del possibile arrivo di Iezzo o Antonioli in riva allo Stretto, ma la novità degli ultimi giorni tra i “rumors” di mercato riguarda Francesco Acerbi, che stenta a trovare spazio in sere A e secondo alcune indiscrezioni potrebbe tornare a vestire l’amaranto a gennaio. Acerbi, venduto al Genoa per 4 milioni di € l’anno scorso, è stato girato al Chievo nell’operazione Constant, ma con la maglia scaligera fa fatica a trovare spazio, anche perchè ha subito un brutto infortunio nel ritiro precampionato che l’ha tenuto bloccato fino ad oggi. Certo che vedere sia Puggioni che Acerbi fare la panchina o la tribuna nel Chievo Verona, e la Reggina prendere gol su gol in ogni partita, fa montare un pò la rabbia. Almeno giocassero titolari nella massima serie, come meritano!
Fatto sta che nei giorni scorsi Acerbi, grazie alla pausa del campionato di serie A, è tornato a Reggio e ha fatto visita ai suoi amici ed ex compagni di squadra. In alcune interviste ha smentito la volontà di tornare in riva allo Stretto: “lì ho tanti amici e sono stato benissimo, ma ora voglio giocarmi le mie chance in serie A con la maglia del Chievo” ha detto.
Ma se dovesse continuare a non trovare spazio, un suo ritorno a Reggio non è affatto da escludere.

Condividi