Torregrotta, nasce la generazione #plasticfree. Stop alla plastica nelle scuole e non solo

  • Da sinistra a destra: Barbara Oteri - Corrado Ximone - Antonella Pavasili - Giovanni Remigare
    Da sinistra a destra: Barbara Oteri - Corrado Ximone - Antonella Pavasili - Giovanni Remigare
/

Torregrotta ha lanciato un importante segnale per cambiare in meglio il presente ed il futuro della propria comunità

Ieri, presso l’aula consiliare del Comune di Torregrotta, si è svolta la conferenza stampa di presentazione della giornata dedicata all’Autonomia Torrese, ma soprattutto è stata l’occasione per conoscere nei dettagli la manifestazione che si terrà lunedì mattina alle 10:00 in Piazza Unità d’Italia, denominata Generazione #plasticfree. Il sindaco Corrado Ximone, l’assessore Antonella Pavasili e la dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo di Torregrotta, Barbara Oteri, hanno orgogliosamente illustrato tutto il programma, tutti gli obiettivi di quello che è considerato uno dei progetti più straordinari e innovativi degli ultimi anni.

Il tutto parte dalla delibera del 7 maggio 2019, quando il Comune di Torregrotta ha deciso di intraprendere una lotta al consumo delle plastiche monouso che giornalmente inquinano il nostro territorio e i nostri mari. Il sindaco e tutta la giunta hanno subito aderito alla campagna indetta dal Ministero dell’Ambiente, “Plastic Free Challenge”, che ha come scopo quello di eliminare l’utilizzo eccessivo della plastica entro il 2021. Esiste anche una campagna di sensibilizzazione a livello regionale denominata “Lassala Peddiri”, entrambe vive con l’intento e l’obiettivo di eliminare in maniera determinata la plastica dalle abitudini di tutti i giorni.

Da sinistra a destra: Barbara Oteri – Corrado Ximone – Antonella Pavasili – Giovanni Remigare

Grande e appassionata la collaborazione lavorativa ed organizzativa da parte del primo cittadino Corrado Ximone, l’assessore Antonella Pavasili e la professoressa Barbara Oteri, che con soddisfazione iniziano a raccogliere i frutti di uno straordinario lavoro. Tutto, non a caso, parte dalle scuole, con i giovani che sentono loro un problema, quello dell’inquinamento, molto attuale. Proprio la dirigente dell’istituto comprensivo di Torregrotta Barbara Oteri,  ha voluto sottolineare la dedizione da parte di tutti gli alunni impegnati in questa manifestazione: “Sono davvero orgogliosa di quanto i ragazzi stanno facendo e di come lo stanno facendo. Tanta passione e soprattutto tanta responsabilità. In queste settimane, gli alunni, hanno creato disegni, cartelloni, realizzato performance musicali e poetiche, insomma ognuno ha voluto dire la sua. Girare per le scuole e vederli all’opera è una grande gioia per me, sono davvero orgogliosa di tutto questo.”

Il sindaco, Corrado Ximone, ha invece voluto sottolineare la scelta della data di questa manifestazione che coincide con l’anniversario dell’autonomia Torrese: “Vogliamo far festa e celebrare l’autonomia Torrese non solo ricordando il passato, ma anche e soprattutto guardando e progettando il futuro e per questo abbiamo deciso di intraprendere un percorso importante e fondamentale per il miglioramento dello stile di vita di tutta la comunità Torrese e non solo.”

Immensa soddisfazione è stata espressa anche dall’assessore Antonella Pavasili per il cammino intrapreso: “Siamo davvero orgogliosi di quanto stiamo facendo, ad oggi credo che sia uno dei progetti più straordinari mai realizzati. Vogliamo eliminare il superfluo consumo di plastica dalla vita di tutti i giorni, ma non vogliamo fare nessuna forzatura alle abitudini di tutti. Per questo si è pensato di sensibilizzare e aiutare la gente a cambiare il modo di vedere le cose. Partire dai ragazzi ci è sembrata la scelta più giusta, tutte le scuole e non solo, nel 2021 dovranno inevitabilmente aver eliminato la plastica, per questo abbiamo anticipato i tempi e devo dire che la risposta è stata incredibile, siamo pronti ad una grande rivoluzione ed orgogliosamente voglio manifestare la mia felicità in tal senso”.

Il tutto è stato reso possibile anche grazie alla preziosa collaborazione da parte di alcuni partner commerciali. In primis il Parco Corolla, che ha dato una piena e totale disponibilità fornendo oltre 1000 bottigliette ecologiche per tutti gli alunni dell’Istituto Comprensivo; da sottolineare l’importante aiuto da parte di Ideal Color e del ristorante Rugantino. Tra le società che hanno prestato i loro servizi per la causa, figura la HydroSystem curatrice dell’installazione delle colonnine per la distribuzione di acqua potabile, previste in ogni scuola ed edificio pubblico di Torregrotta.

A proposito di acqua, durante la conferenza stampa, il sindaco Ximone e l’assessore Pavasili, hanno aperto un’importante parentesi annunciando che nei prossimi giorni, sarà nuovamente fruibile la Casa dell’Acqua, per limitare il consumo di acqua in confezioni di plastica da parte dei cittadini. Un successo per l’amministrazione che, dopo una lunga ed estenuante lotta burocratica, è riuscita a raggiungere un obiettivo fondamente per il miglioramento della vita della comunità.

Lunedì, dunque, verranno distribuite bottigliette a tutti gli alunni che le utilizzeranno nei giorni di scuola e non solo. Così facendo si spera in un drastico abbattimento del consumo della plastica. I numeri, in tal senso, sono incredibili, basti pensare che con l’eliminazione delle classiche bottigliette nei 200 giorni scolastici vi sarà un risparmio di circa 2 tonnellate di plastica. Inoltre, quest’ultima a breve verrà bandita anche dalla mensa scolastica, sostituendo i classici contenitori per alimenti monouso con involucri e stoviglie compostabili.

All’appuntamento Generazione #plasticfree sarà presente anche Legambiente del Tirreno, cosi come Carmelo Isgrò del MuMa (Museo del Mare) di Milazzo ed il tanto atteso campione nazionale della pallavolo Valerio Vermiglio, che consegnerà, insieme al sindaco Ximone, le bottigliette agli alunni dell’Istituto Comprensivo.

Quello di lunedì sarà un giorno di festa e di grande resposabilità sociale, un giorno che segna l’inizio di una rivoluzione senza precedenti. La vita può essere migliorata se la volontà di farlo esiste davvero ed in questo Torregrotta ha lanciato un importante segnale per cambiare in meglio il presente ed il futuro della propria comunità.

 

 


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE