Le Ricette di StrettoWeb – Frittelle di fiori di zucca

/

Le ricette di StrettoWeb: ricetta e tradizione delle frittelle di fiori di zucca

Le frittelle di “sciurilli” sono un piatto tipico calabrese preparato nei mesi estivi durante i quali i fiori di zucca fanno comparsa negli orti. Gli ingredienti che occorrono sono davvero pochi e semplici come per altre ricette contadine ma il risultato finale è super gustoso. Le nostre frittelle avranno un ripieno di provola e acciughe e quindi è meglio avere dei fiori grandi ed aperti da utilizzare al più presto prima che si chiudono.  

Difficoltà: facile

Preparazione: 20 minuti

Cottura: 20 minuti

Porzioni: 4 persone

Costo: basso

INGREDIENTI

30 fiori di zucca

300 g. di farina

½ lt. di acqua minerale frizzante ghiacciata

50 g. di pecorino grattugiato

Provola piccante

Acciughe sott’olio

Sale

Olio di arachide per friggere

Preparazione

Lavate delicatamente i fiori, accorciate il gambo e metteteli a scolare. Preparate la pastella mescolando in una terrina alta l’acqua, un pizzico di sale, la farina ed il formaggio grattugiato; la pastella deve risultare densa e deve riposare per un’ora circa. Farcite i fiori con una strisciolina di provola e una acciuga sottile e immergeteli nella pastella fredda prima e poi nell’olio bollente. In padella girateli una volta quando una parte è già dorata e salate soltanto alla fine. Inutile dire che vanno mangiate appena fritte e caldissime.

Conservazione

I fiori di zucca sono molto delicati e si conservano 1/2 giorni dall’acquisto. Un’idea utile per averli durante tutto l’anno è di congelarli quando sono in pastella e pronti per essere cotti.

Curiosità e benefici dei fiori di zucca

Le zucchine, da cui i fiori di zucca, provengono originariamente da una pianta del Centro America appartenente alla famiglia delle Cucurbitacee, come il cetriolo e il cocomero. Un particolare che riguarda i fiori è che sono maschili e femminili: i primi si riconoscono dallo stelo lungo, dalle dimensioni maggiori e dal sapore più delicato. Quando si acquistano devono essere coloratissimi e sodi e a casa si conservano un paio di giorni immergendo gli steli in un bicchiere d’acqua. Sono ricchissimi di vitamina A, B1, B2, B3, B9, C e sali minerali come magnesio, calcio e potassio e queste proprietà rimangono inalterate se si consumano crudi come per esempio in una insalata mista insieme ad altre verdure di stagione.

Il consiglio della zia

Una ricetta gustosissima e facile da preparare sono gli gnocchetti alle zucchine con fiori di zucca e pecorino: fate cuocere le zucchine per 5 minuti in padella con un filo d’olio, aggiungete i fiori di zucca e prolungate di poco la cottura. Aggiungete un po’ di panna, del pecorino romano e qualche cucchiaio di latte per amalgamare il condimento. Versate gli gnocchi in padella e mescolate. Completate il piatto con una spolverata di pepe nero e qualche foglia di basilico fresco.