Reggio Calabria, il vicesindaco di Motta San Giovanni rivolge un pensiero alle famiglie delle vittime della strada: “Dolore che non trova sollievo”

Reggio Calabria, il vicesindaco di Motta San Giovanni Rocco Campolo sulla Giornata Nazionale in memoria delle vittime della strada

“La nostra comunità ha purtroppo pagato un caro prezzo in termini di donne ed uomini vittime di incidenti stradali che ne hanno condizionato poi tutta la vita e, purtroppo, in tanti casi determinato anche la morte prematura. Il nostro territorio, attraversato dalla viabilità metropolitana, dalla pericolosissima SS.106 e dalle numerose strade che collegano i centri abitati, registra spesso episodi più o meno gravi. Il pensiero di tutta l’Amministrazione comunale, in una giornata così importante, è rivolto a tutte le famiglie che hanno dovuto sopportare e ancora continuano a farlo un dolore che non trova sollievo”.

È quanto dichiara il vicesindaco Rocco Campolo in occasione della Giornata nazionale in memoria delle vittime della strada che ogni anno si celebra la terza domenica di novembre.

“Leggendo i dati diffusi dalla Polizia di Stato – continua il vicesindaco – si comprende subito come quella della sicurezza stradale sia un problema rilevante e quanto sia urgente intervenire per cambiare questo trend negativo. Nel 2018 si sono verificati in ambito provinciale quasi 1000 incidenti stradali con più di 1500 feriti e 29 vittime. Questi elementi devono spingerci ad iniziative mirate a cambiare le abitudini degli automobilisti e rendere le nostre strade ancora più sicure e una mobilità senza rischi. È un impegno che vale per tutti e noi stiamo lavorando in questa direzione”.

Rocco Campolo - vicesindaco Motta San Giovanni“È stato già disposto – annuncia quindi Rocco Campolo – un intervento per tutta la segnaletica orizzontale che sarà realizzato nelle prossime settimane e che prevede il rifacimento degli attraversamenti pedonali, delle strisce di margine, delle aree parcheggio, dei segnali di precedenza e di stop. A questo si aggiunge un progetto che, grazie anche all’impegno dell’assessore Carmelita Laganà, interesserà gli studenti del nostro Istituto comprensivo sul tema dell’educazione stradale. La nuova delimitazione del centro abitato consentirà nuove iniziative volte ad aumentare la sicurezza delle nostre strade e la polizia municipale sarà presto dotata di strumenti per la rilevazione a distanza della velocità delle autovetture”.

Non sfuggono alla nostra attenzione – aggiunge il vicesindaco – le criticità del nostro territorio. Con l’Anas abbiamo un confronto quasi quotidiano, l’aver riallacciato i rapporti nel rispetto reciproco dei ruoli ha portato già ad alcuni interventi e presto altri seguiranno. Costante è il monitoraggio della viabilità Sp21 sollecitando, periodicamente, i competenti uffici metropolitani affinché venga accelerato l’iter per i lavori di ripristino della carreggiata danneggiata dallo smottamento di febbraio 2018. Lo stesso vale per la viabilità comunale interessata da fenomeni franosi, per Allai e Paolia è stato già pubblicato il bando, per il rione Branca stiamo affidando la progettazione propedeutica agli interventi”.

“Le evidenti difficoltà di bilancio – conclude quindi Rocco Campolo – non ci consentono quegli investimenti importanti e necessari a soddisfare tutte le richieste della nostra comunità, stiamo però seguendo con molta attenzione tutte le opportunità offerte dai bandi ministeriali e regionali”.


Valuta questo articolo

Rating: 3.0/5. From 1 vote.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE