Reggio Calabria, grande festa al Comando della Polizia Municipale per Daniela Cutrupi, la dipendente reintegrata dopo la causa con il Comune [FOTO e INTERVISTA]

  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
/

Accolta con una grande festa la dipendente di Polizia Municipale di Reggio Calabria

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

E’ stata accolta questa mattina con grande festa, dal Responsabile del Corpo F.F. Dr. Elio Giordano e dagli istruttori direttivi Luciana Stilo, Tiziana Malara e Maurizio Marrapodi, oltre che da tutti i suoi colleghi, Daniela Cutrupi la dipendente della Polizia Municipale del comune di Reggio Calabria, reintegrata dopo che il Giudice del Lavoro con ordinanza del 19.04.2017 ha dichiarato illegittimo il licenziamento. Daniela Cutrupi è Istruttore Direttivo della Polizia Municipale. Grande emozione e commozione della dipendente che ha ringraziato i suoi colleghi e tutte le persone che le sono state vicine in questa scioccante esperienza conclusasi con un lieto fine.