fbpx

Reggio Calabria, chiusura dell’OASI: presentato ricorso al TAR. Il Tribunale ha 90 giorni per la sentenza, stagione estiva persa?

/

Reggio Calabria, la società proprietaria dell’OASI club ha fatto ricorso al TAR contro la chiusura da parte del Comune. Il Tribunale amministrativo ha 90 giorni per rispondere

OASI ReggioLa società “Aldebaran”, proprietaria dell’Oasi club di Reggio Calabria, ha presentato ricorso al TAR avverso la chiusura disposta dal Comune di Reggio Calabria che nell’Aprile 2016 ha revocato le licenze alla storica attività commerciale di Pentimele. Il Tribunale amministrativo ha, dal 10 maggio, 90 giorni per rispondere, quindi è si rischia di non poter essere operativi per la stagione estiva. Il locale è uno dei più noti e storici della città, operativo da circa mezzo secolo con 1.750 metri quadrati di zona verde, 1.500 sedie sdraio, 1.000 lettini, 2 piscine, 3 discoteche, un ristorante da 175 posti con 4 terrazze sul mare, una rinnovata sala ricevimenti, 150 cabine attrezzate, una ludoteca da 100 posti, spazi e strutture per 6 sport da spiaggia e 2.500 potenziali ingressi giornalieri, essendo così lo stabilimento balneare privato più importante della città.