A mangiare bene si impara a scuola: menu speciale per gli studenti di Messina, a tavola arrivano i prodotti bio coltivati nei terreni confiscati alle mafie

/

In vista del Natale per gli studenti di Messina è stata organizzata una giornata all’insegna della legalità, dei sapori della terra e della genuinità

Pasta al pomodoro, hamburger di ceci, insalata con olio biologico e una saporita spremuta d’arancia: questo il menu speciale che è stato servito per pranzo in tutte le scuole materne ed elementari di Messina in occasione dell’evento “Mangiando si impara”. Speciale perché la Cascina Global Service, che ogni giorno si prende cura dell’alimentazione di circa 2.300 bambini, lo ha preparato con prodotti di Libera Terra, biologici, a Km0 e soprattutto coltivati nei terreni confiscati alle mafie.

In vista del Natale l’azienda del Gruppo la Cascina, in collaborazione con l’amministrazione comunale, ha organizzato una giornata all’insegna della legalità, dei sapori della terra e della genuinità.

Alla scuola d’infanzia Buon Pastore, poi, è stata organizzata una lezione particolare: poco prima del pasto salutare e genuino, la nutrizionista Francesca D’Amico ha parlato di temi chiave per la loro crescita come sana nutrizione, corretti stili di vita, stagionalità degli alimenti e rispetto dei diritti dei lavoratori.

mangiando si impara Un impegno che la ditta, leader nel settore della ristorazione collettiva e del global service, si è da sempre assunta promuovendo corsi di educazione alimentare negli istituti e rivoluzionando il momento del pranzo grazie all’introduzione di menu ad hoc. Dopo la lezione frontale i bimbi hanno messo in pratica le nozioni acquisite attraverso un divertente gioco a premi: “La tombola del campo”. A ciascuno è stata consegnata una cartella della tombola con le sei caselle rappresentate da un frutto o da un ortaggio, rigorosamente prodotti del territorio a filiera corta. Alla fine il sindaco di Messina, Cateno De Luca, ha consegnato a tutti i piccoli partecipanti un attestato a ricordo della giornata di cibo, terra e legalità.

Abbiamo modificato leggermente il format ‘Mangiando si impara’, portato in molte scuole d’Italia, perché – spiega Gregorio Augusto, direttore di filiale Sicilia per il Gruppo La Cascina – abbiamo voluto dare risalto ad alcuni aspetti peculiari del territorio, rafforzando nei bimbi alcuni concetti fondamentali come genuinità dei prodotti, importanza dei prodotti del territorio e della terra e rispetto della legalità”.

All’iniziativa ludico-didattica sono intervenuti il sindaco Cateno De Luca, l’assessore alla Pubblica Istruzione Vincenzo Trimarchi, il dirigente d’istituto Domenico Genovese e i responsabili dell’azienda del Gruppo La Cascina.“La Lotteria del campo” e “Mangiando si impara” sono solamente una piccola parte delle tante iniziative ideate dalla cooperativa La Cascina che vanno ad aggiungersi ad altre già realizzate in tutta Italia come “I 5 colori del benessere”, “L’arcobaleno dell’orto”, “La tradizione locale nelle mense scolastiche” sviluppati con il supporto delle associazioni attive localmente.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...


INFORMAZIONI PUBBLICITARIE