Grande show alla prima prova di Campionato Endurance al Kartodromo di Messina [FOTO]

/

Al Kartodromo di Messina grandissimo equilibrio in gara e tanto divertimento

kart messina (3)Grande show e divertimento venerdì sera al Kartodromo di Messina, dove 18 squadre, organizzate in coppia, si sono date appuntamento per la prima prova di Campionato Endurance. Per due ore i piloti hanno dato prova di una grande qualità di guida, alternandosi nelle varie sessioni con il rispettivo compagno di gara.  In buona forma la coppia  Castorina- Gullotta, che si aggiudica la pole Position assoluta nelle qualifiche, seguita dalla squadra Spinella-Oteri. Terza la coppia Rizzo-Alberti e quarta the Max Power team di Schillace e Maimone. Serata sfortunata per i veterani Pizzuti e Micali, che arrivano solo settimi. Ma siamo certi che il riscatto per loro non tarderà ad arrivare.

Ottima performance di Pizzuti, il quale recuperando cinque posizioni conferma la propria bravura  nella delicata fase di partenza Endurance. Pizzuti, è alle spalle di Castorina, che mantiene la leadership per oltre metà gara. La vittoria in F1 va però al team Spinella-Oteri, che con un bellissimo sorpasso nell’ultimo quarto di gara lascia dietro  gli avversari. Sul podio arrivano  in seconda posizione Zumbo-Pagano e in terza Castorina-Gullotta.  Quarti Pizzuti-Micali, quinti Rizzo-Alberti, sesti De Francesco-Crucitti, settimi The Max Power Team di Schillace e Maimone.
La squadra Zumbo- Pagano  si aggiudica anche la  best lap, col tempo di 36,578 s.
Nella F2 sorprende la coppia Stagno-Scarcella, che con un ottimo passo gara ottiene la prima vittoria di Campionato Endurance e si lascia dietro Pappalardo-Pirrone e i terzi classificati Bertolami-De Salvo. Anche per questa categoria, la qualità di guida dei piloti è certamente alta, ne vedremo delle belle.
Sabato invece si è corsa la gara dei più piccoli. Nella categoria Kids, resa internazionale dalla presenza di tre piccoli francesi, vince Giuliano Parisi, in seconda posizione Nico Currò, in terza Divya Papalia. Nella junior invece grande vittoria di Orazio Mento che è riuscito a difendersi dagli attacchi di Orazio Parisi, secondo, e Daniel Schepis, terzo.