fbpx

Endurance Cup al Kartodromo di Messina: è conto alla rovescia per la Finale Mondiale di Parigi [FOTO e VIDEO]

  • Il podio F2
    Il podio F2
/

Strategie di gara, sana competizione e puro divertimento al Kartodromo città di Messina

kart messina (1)Spettacolo e adrenalina allo stato puro per il secondo appuntamento dell’Endurance Cup al Kartodromo città di Messina.  Venerdì sera 20 squadre hanno dato vita ad uno spettacolo senza precedenti.  A partecipare alla gara anche due equipaggi calabresi: i fratelli Zicaro di Catanzaro e Francesco Crucitti e Marco Oteri di Reggio Calabria.
Nelle qualifiche si impone il veterano Castorina, seguito dal catanese Antonio Truscello e dal Miloti racing team di Andrea Alberti e Giovanni Rizzo. Spettacolare la gara, che ha visto le coppie Castorina-Gullotta, Rizzo- Alberti e Micali-Pizzuto protagonisti assoluti, con performance di altissimo livello.
Con una gara perfetta Castorina e il suo fedele compagno di squadra Gullotta, portano a casa la vittoria,  ma a sorprendere tutti è la coppia Spinella- Oteri, che dall’ottava posizione in griglia riesce a conquistare il secondo gradino del podio. Convince anche la coppia Anello- Tappa, i ragazzi, alla loro prima gara insieme, si aggiudicano il terzo posto. Quarta posizione per gli autori del best lap Alberti- Rizzo, mentre  Pizzuti e Micali, per una penalità ai box, arrivano in quinta posizione.
Nella  categoria F2, ancora una conferma per la coppia “rivelazione” Stagno-Scarcella. I due piloti, già vincitori della prima gara endurance, anche stavolta portano a casa la vittoria. Bene anche per il team catanese di Andrea e Antonio Truscello arrivati secondi, e per i fratelli Raffaele di Gioiosa Marea sul terzo gradino del podio.
Gara entusiasmante anche per il campionato junior di sabato sera. Pole di Pietro Grima, seguito da Giovanni Di Blasi e Daniel Schepis. Partenza impeccabile per Grima che scappa via approfittando della bagarre dietro di lui. Bellissima la rimonta di Di Blasi che dall’ultima posizione, dopo un contatto di gara,  riesce a conquistare il quinto posto. Quarto Pietro Tripodo che stabilisce il best lap della gara. Francesco Cucinotta sale sul gradino più basso del podio,  secondo Orazio Parisi e al primo posto il piccolo Pietro Grima, reduce dalla vittoria della scorsa gara, riconferma il suo ottimo stato di forma.
Intanto si fa il conto alla rovescia per la tanto attesa Finale Mondiale di Parigi del 26 e 27 Maggio, che vedrà protagonisti due piloti junior, due piloti sprint e un team endurance del kartodromo peloritano.