fbpx

Anniversario stragi di Capaci e Via D’Amelio: arrivata a Palermo la Nave della Legalità [FOTO]

  • LaPresse/Guglielmo Mangiapane
    LaPresse/Guglielmo Mangiapane
  • LaPresse/Guglielmo Mangiapane
    LaPresse/Guglielmo Mangiapane
  • LaPresse/Guglielmo Mangiapane
    LaPresse/Guglielmo Mangiapane
  • LaPresse/Guglielmo Mangiapane
    LaPresse/Guglielmo Mangiapane
  • LaPresse/Guglielmo Mangiapane
    LaPresse/Guglielmo Mangiapane
  • LaPresse/Guglielmo Mangiapane
    LaPresse/Guglielmo Mangiapane
  • LaPresse/Guglielmo Mangiapane
    LaPresse/Guglielmo Mangiapane
  • LaPresse/Guglielmo Mangiapane
    LaPresse/Guglielmo Mangiapane
  • LaPresse/Guglielmo Mangiapane
    LaPresse/Guglielmo Mangiapane
  • LaPresse/Guglielmo Mangiapane
    LaPresse/Guglielmo Mangiapane
  • LaPresse/Guglielmo Mangiapane
    LaPresse/Guglielmo Mangiapane
  • LaPresse/Guglielmo Mangiapane
    LaPresse/Guglielmo Mangiapane
  • LaPresse/Guglielmo Mangiapane
    LaPresse/Guglielmo Mangiapane
  • LaPresse/Guglielmo Mangiapane
    LaPresse/Guglielmo Mangiapane
  • LaPresse/Guglielmo Mangiapane
    LaPresse/Guglielmo Mangiapane
  • LaPresse/Guglielmo Mangiapane
    LaPresse/Guglielmo Mangiapane
/
LaPresse/Guglielmo Mangiapane

LaPresse/Guglielmo Mangiapane

‘La mafia al nord e’ realta’, basta omerta”. È lo striscione esposto sul ponte della Nave della Legalita’ che e’ sbarcata questa mattina a Palermo per la commemorazione del 25esimo anniversario delle stragi di Capaci e via D’Amelio, ‘Palermo chiama Italia’. Una folla festante ha accolto le gigantografie dei giudici, Giovanni Falcone a Paolo Borsellino srotolate sulla poppa della nave. Sulla Nave sono presenti il Presidente del Senato, Pietro Grasso, la Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli, il Procuratore nazionale antimafia, Franco Roberti, il Vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura, Giovanni Legnini e il Professor Nando Dalla Chiesa. “La mafia si puo’ sconfiggere– ha detto Fedeli ma guardiamo tutti i segnali perche’ si trasforma e usa altre vie. Grazie alla scuola che educa alla legalita’. Ringrazio Maria Falcone perche’ senza la sua determinazione negli anni noi non saremmo qua“.