Reggio Calabria: Anas Ardore dona mascherine alla comunità

/

Reggio Calabria Anas Ardore ha deciso di mettersi a disposizione e creare delle mascherine in cotone lavabili e riutilizzabile, da donare a tutti coloro che hanno una situazione di salute già precaria, agli anziani e ai  bambini

“E’ il momento per tutti di sentirci vicini nonostante le distanze da mantenere e ognuno, a modo proprio, cerca di far arrivare la propria vicinanza a chi vive questa emergenza con una paura maggiore.
Tenere occhi e cuore aperti alla solidarietà verso i più fragili è un dovere per chi si dedica costantemente al benessere dell’altro e la nostra associazione, che da molti anni ormai è sul campo al fianco dei più fragili, ci tiene particolarmente che in questa situazione emergenziale chi vive il corona virus con maggiore preoccupazione, possa per un attimo sentirsi sicuro e protetto“- a dirlo è Daniela Andrianò, a nome di tutti i soci della sede di Ardore dell’associazione di promozione sociale ANAS. L’associazione ha deciso di mettersi a disposizione e creare delle mascherine in cotone lavabili e riutilizzabile, da donare a tutti coloro che hanno una situazione di salute già precaria, agli anziani e ai  bambini. “L’emergenza non è ancora rientrata e noi vogliamo che anche quando ci si potrà allontanare da casa per un po’ più di tempo tutti abbiano le giuste misure precauzionali per sentirsi sicuri.
Inizieremo al più presto a distribuire personalmente le mascherine realizzate, partendo dalle fasce più fragili, compresi i nostri bambini, per poi accogliere ogni richiesta ci venga fatta dalla cittadinanza per qualunque altra esigenza. Nel pieno delle complessità del periodo, solo la solidarietà accende scintille di empatia ed unione capaci di illuminare il nostro quotidiano. Un ringraziamento particolare lo vogliamo porgere a chi con spirito di amore e solidarietà ci ha donato le stoffe per la realizzazione delle mascherine e altro materiale utile per ottenere il risultato finale. È proprio vero, che solo uniti ce la faremo”.