A Villa San Giovanni arriva MrOpen: il primo macchinario per la risonanza magnetica “a cielo aperto” [FOTO e INTERVISTA]

  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
/

A Villa San Giovanni arriva MrOpen, il macchinario per la risonanza magnetica a “cielo aperto”, adatto ai claustrofobici e ai pazienti in sovrappeso

Novità al Centro Ecorad di Villa San Giovanni. Arriva MrOpen, la risonanza magnetica a “cielo aperto”. L’innovativa macchina esegue le indagini diagnostiche  consentendo a tutti i pazienti che necessitano un’ ampia visuale verso l’esterno, di superare le ansie e i disagi legati alla sensazione di claustrofobia. Ogni barriera tra il paziente e l’ambiente circostante viene infatti eliminata garantendo l’esecuzione dell’esame in un contesto molto più confortevole e rilassante. L’innovativa macchina, grazie alla forma ad “U”, consente di svolgere indagini diagnostiche in posizione seduta, sdraiata e in piedi, e permette di ospitare pazienti con ridotta mobilità o in sovrappeso.

Foto StrettoWeb / Simone Pizzi

Foto StrettoWeb / Simone Pizzi

Il macchinario esegue le scansioni utilizzando il peso corporeo per realizzare esami sottocarico, effettuando un approfondimento diagnostico sull’estensione della patologia. Il radiologo Alessandro Rabotti spiega ai microfoni di StrettoWeb le ulteriori caratteristiche di questo innovativo macchinario, vera eccellenza nel Sud Italia: “La macchina assicura un maggiore confort rispetto ai dispositivi tradizionali. Per Villa S. Giovanni – continua il radiologo – si tratta di una vera eccellenza. Il macchinario, essendo molto ampio consente di eseguire esami senza alcun disagio, venendo incontro alle esigenze di tutti i pazienti e consentendo indagini approfondite specie della colonna vertebrale“. Testimonial d’eccezione, che per una giornata si è cimentata nei panni della paziente, la showgirl ed ex atleta Giulia Calcaterra.