fbpx

Brunetti sul corteo “Reggio è morta”: “i cittadini vanno ascoltati, ma altri…” | VIDEO

Le parole del Sindaco f.f. di Reggio Calabria Paolo Brunetti sulla manifestazione di sabato pomeriggio in centro

paolo brunetti sindaco facente funzioni reggio calabria

Il Sindaco f.f. di Reggio Calabria Paolo Brunetti, a margine del duplice evento tenutosi al Teatro Cilea, ha detto la sua in merito alla manifestazione “Reggio è morta” tenutasi in pieno centro sabato pomeriggio. “Quando c’è una piazza che protesta vi è l’obbligo quantomeno di ascoltare”, ha esordito Brunetti. “Se c’è stata una protesta evidentemente c’è un disagio che esiste e su questo dobbiamo essere più bravi a comunicare noi ai cittadini quello che si è fatto e si sta continuando a fare”. Non mancano, però, le frecciate ad altri: “all’interno della piazza vanno poi distinte le persone che ci sono e che protestano. Su tutti i nostri cittadini siamo aperti alla discussione, ma su altri lasciatemi dire che se all’interno di questa manifestazione vedo esponenti politici appartenenti a giunte precedenti, o Consiglieri Comunali in carica che ci tengono a precisare che sono lì da comuni cittadini, non funziona così e mi dispiace. Loro hanno una opportunità, che è quella di esprimere il loro disagio all’interno di Palazzo San Giorgio”.

Su possibili ripercussioni successive al corteo di sabato, Brunetti si mostra sicuro: “non credo che ci butterà mai una spallata di questo tipo. C’è una maggioranza chi sta governando una città con tutte le sue problematiche e difficoltà. Due anni fa Reggio Calabria si è espressa liberamente, decidendo che il Sindaco per ulteriori 5 anni sarà Falcomatà. Non credo si stia facendo nulla di illegittimo e illegale. Il Sindaco sospeso ha deciso di nominare due vice Sindaci e non è una questione di persone. Chiunque ci fosse stato avrebbe avuto e ha il compito di proseguire nel programma elettorale. Non vedo nulla di grave nel proseguire questa Amministrazione, ha concluso il Sindaco f.f. Di seguito l’intervista completa.

Corteo “Reggio è morta”, Brunetti e i politici delle giunte precedenti: “stiamo governando e non vedo nulla di grave” | VIDEO