fbpx

Speranza non si rassegna: “Covid non è vinto. Ora quarta dose, siamo tra i primi al mondo per vaccini”

ministro speranza reggio calabria Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Roberto Speranza non si rassegna: il Ministro della Salute, in un’intervista al Corriere della Sera, ha continuato a raccomandare eccessiva prudenza sul tema Covid e su quello vaccini

Al Governo ci rimarrà ancora per poco, ma fino all’ultimo vuole continuare a marchiare la sua impronta, quella che lo ha caratterizzato in questi due anni e mezzo. La proroga dell’obbligo di mascherine in ospedali e Rsa ne è la conferma. Roberto Speranza non si rassegna. Il Ministro della Salute, in un’intervista al Corriere della Sera, ha continuato a raccomandare eccessiva prudenza sul tema Covid e su quello vaccini: “la sfida non è vinta – ha detto – C’è bisogno ancora di un atteggiamento di grande attenzione e va dato vigore alla nuova fase della campagna vaccinale. La raccomandazione a tutti gli over 60 è di prenotare subito la dose di richiamo con i nuovi vaccini aggiornati”.

“Nel passaggio di consegne al nuovo governo – dice ancora – lasciamo un campagna di vaccinazione che ci vede tra i primi Paesi nel mondo, sia per il ciclo primario sia per la terza dose. Ora bisogna dare forte impulso alla quarta e su questo credo dovrà impegnarsi il nuovo Governo”. A proposito di nuovo Governo, l’intenzione è chiara ed è già stata espressa: basta obblighi, discriminazioni, Green Pass e restrizioni anti-scientifiche. Si sceglierà la strada della raccomandazione e della sensibilità soprattutto verso anziani e fragili, con buona pace di Speranza.