fbpx

Reggio Calabria, De Magistris e Conia: “al Pd farà bene una sonora sconfitta. Gioia Tauro non diventi discarica d’Italia” | INTERVISTE

  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
/

Reggio Calabria, De Magistris e Conia: “al Pd e Letta gli farà bene una sonora sconfitta, chi è di Sinistra voti Unione Popolare”

Ultimi giorni di campagna elettorale in vista delle elezioni politiche di domenica 25 settembre. I vari leader politici stanno girando l’Italia per recuperare il massimo consenso possibile. Questa mattina iniziativa a Piazza Camagna a Reggio Calabria per Luigi De Magistris, leader di Unione Popolare: “siamo gli unici a dire no all’autonomia differenziata che renderebbe il Sud ancora più povero. Agli elettori dico: se votate Letta, Meloni, Calenda, Renzi, Conte non cambierà nulla, l’unico voto per il cambiamento è per noi”. “Il Pd? Si ricorda dei giovani solo in campagna elettorale eppure sta governando con la Lega e Forza Italia, a Letta farà bene una sonora sconfitta“, rimarca l’ex sindaco di Napoli. “Sulla sanità non si è mai investito, basti pensare che in Italia sono stati chiusi negli ultimi anni 180 ospedali con un taglio di personale di ben 45 mila unità. Il caro bollette? E’ una follia, i soldi li metta il governo“, conclude.

Michele Conia, sindaco di Cinquefrondi, consigliere metropolitano, vice presidente nazionale di Dema e candidato all’Uninominale Piana-Vibo ed al Plurinominale in Calabria, ai microfoni di StrettoWeb, ha sottolineato: “le nostre priorità sono i diritti dei lavoratori, il salario minimo e la sanità che sia unica da Nord a Sud. Le bollette care? Il governo doveva intervenire con forza per evitare che ricadessero sui cittadini”. “La Piana di Gioia Tauro e l’Area Metropolitana non diventi la discarica d’Italia: diciamo no ai rigassificatori ed agli inceneritori, si investi sulla raccolta differenziata e sulle energie alternative“. In basso le INTERVISTE complete.

Reggio Calabria, Conia: “diritti dei lavoratori, salario minino e sanità efficiente, ecco le priorità di Unione Popolare” | VIDEO

Luigi de Magistris a Reggio Calabria: “il Pd si ricorda dei giovani in campagna elettorale” | VIDEO