fbpx

Reggina, così è bellissimo: 0-2 a Brescia e +6 sul 3° posto, è fuga!

Brescia-Reggina, tutti gli aggiornamenti in tempo reale: formazioni ufficiali, cronaca testuale live, tabellino, commento, pagelle e dichiarazioni post gara

Reggina esulta a Brescia dopo la vittoria

No, non è un sogno. Non stropicciatevi gli occhi, perché è tutto vero. La Reggina annienta il Brescia al Rigamonti, lì dove i lombardi non perdevano da un anno (e lì dove gli amaranto vinsero nell’anno della promozione, nel ’99), e va a +6 sul terzo posto (concomitante sconfitta del Genoa, Blessin ora rischia) dopo una partita pazzesca. La squadra di Inzaghi accorcia anche sul Frosinone capolista (che pareggia a Bolzano al 95′), che ora verrà al Granillo a +3 sugli amaranto. Partita. Primo quarto d’ora da sballo, da paura, da Serie A. La Reggina inizia fortissimo. E così Hernani per Fabbian e gol, subito. 0-1. Gestione? Quando mai! Fabbian dentro, colpo di testa filtrante per Menez e scavetto, violà, 0-2! Che bellezza. E’ passato solo un quarto d’ora. Il resto è partita in ghiaccio. Il Brescia non solo non tira in porta, ma neanche si avvicina. La ripresa è solo ritmi più bassi e cambi. E la Reggina vola e può esultare. 6 punti dal terzo posto sono tantissimi. E Reggio può sognare…

Brescia-Reggina 0-2, le pagelle di StrettoWeb: il centrocampo guida, Menez rifinisce. Fifa? No, realtà!

Serie B, risultati e classifica: la Reggina fa il vuoto sul terzo posto e accorcia sul Frosinone

Brescia-Reggina 0-2, il tabellino

Marcatori: 3′ Fabbian (R), 12′ Ménez (R).

Brescia (4-4-2): Andrenacci; Jallow, Papetti, Adorni, Mangraviti; Bertagnoli (83′ Benali), Van de Looi (74′ Nuamah), Viviani, Ndoj; Moreo, Ayè (74′ Bianchi). In panchina: Lezzerini, Galazzi, Pace, Labojko, Garofalo, Niemeijer. Allenatore: Josep Clotet.

Reggina (4-3-3): Colombi; Pierozzi (75′ Cionek), Camporese, Gagliolo, Di Chiara (86′ Giraudo); Fabbian, Majer, Hernani; Canotto (86′ Liotti), Ménez (71′ Gori), Rivas (71′ Cicerelli). In panchina: Ravaglia, Bouah, Loiacono, Crisetig, Lombardi, Ricci, Santander. Allenatore: Filippo Inzaghi.

Arbitro: Davide Ghersini di Genova. Assistenti: Edoardo Raspollini di Livorno e Marco D’Ascanio diAncona. IV ufficiale: Matteo Marcenaro di Genova. VAR: Luigi Nasca di Bari. A-VAR: Marco Serra di Torino.

Note – Ammoniti: Gagliolo (R), Papetti (B), Van de Looi (B), Adorni (B), Hernani (R). Espulsi: Calci d’angolo: 3-4. Recupero: 3’pt, 5′ st.

Brescia-Reggina, cronaca testuale live

90’+5 – E’ finita! La Reggina vince a Brescia e vola!

90′ – Sono 5 i minuti di recupero.

85′ – Quarto e quinto cambio di Inzaghi: fuori Canotto e Di Chiara, dentro Liotti e Giraudo.

84′ – Tiro-cross di Bianchi, Colombi smanaccia in corner.

78′ – Canotto sfiora il tris: conclusione dall’interno dell’area, respinge il portiere.

74′ – Cionek per Pierozzi, terzo cambio di Inzaghi. Terzino destro più “abbottonato” adesso.

70′ – Primi cambi per Inzaghi: dentro Gori e Cicerelli, fuori Menez e Rivas.

66′ – La Reggina continua a gestire provando a pungere in contropiede.

60′ – Hernani sfiora il tris: piattone dal limite, palla alta.

53′ – Ancora un giallo per il Brescia: Hernani stava scappando via, Adorni lo ha fermato con le cattive.

50′ – Il Brescia sembra essere partito decisamente meglio rispetto al primo tempo, abbastanza fiacco.

47′ – Subito giallo per il Brescia: Van de Looi ferma il contropiede di Majer.

46′ – Comincia la ripresa di Brescia-Reggina!

SECONDO TEMPO

45’+3 – Finisce il primo tempo: Reggina meritatamente avanti a Brescia.

45′ + – Primo tiro in porta del Brescia: Ndoj si imbuca per vie centrali e tira a botta sicura, Colombi blocca in due tempi con qualche brivido.

45’+ – La Reggina a un passo dallo 0-3! Delizia di Menez per Hernani, che dai 30 metri va in porta, sulla ribattuta di Andrenacci Rivas va a botta sicura ma il portiere respinge ancora.

45′ – Sono tre i minuti di recupero.

41′ – Gioco fermo: Camporese a terra dopo uno scontro fortuito in area avversaria in occasione di un corner per la Reggina.

38′ – Primo giallo anche per il Brescia: Papetti in ritardo su Menez, ammonito.

32′ – Fabbian dal limite, palla fuori. Canotto si imbuca benissimo in contropiede per vie centrali, ma è un po’ egoista, non serve Menez e perde un tempo di gioco, poi la palla arriva comunque al francese che serve il giovane scuola Inter.

31′ – Fase sempre tranquilla di gara, tanti appoggi in uscita sbagliati dal Brescia, ancora sotto shock per il doppio passivo in avvio.

24′ – Camporese di testa su piazzato, palla fuori non di molto.

21′ – Ora la Reggina gestisce con calma e saggezza, palleggiando. Brescia, al momento, non pervenuto. Probabilmente Clotet non si aspettava questa partenza da parte degli amaranto.

11′ – RADDOPPIOOOO REGGINAAAA!!! JEREMYYY MENEZ!!! Partenza devastante della Reggina: palla dentro, Fabbian spizza di testa per Menez e il francese fa lo scavetto. Reggina devastante! Spettacolo!! Dopo l’esultanza ammonito Gagliolo.

5′ – Gioco fermo: colpo al collo per Canotto, che perde la lente a contatto. Per l’arbitro, neanche fallo, nonostante il colpo netto.

3′ – REGGINA IN VANTAGGIOOOOO!!!!! Cambia subito il match: Rivas sulla linea di fondo, dietro per Hernani, che la mette col contagiri, dentro c’è Fabbian che va perfetto di testa! E’ 0-1!

1′ – Partiti! E’ cominciata Brescia-Reggina!

PRIMO TEMPO

Brescia-Reggina, formazioni ufficiali

Inzaghi cambia di nuovo in porta: torna Colombi, fuori Ravaglia. C’è Gagliolo, confermato tutto il resto del blocco, con Menez falso nove, il solito centrocampo e Canotto al posto di Ricci. Di nuovo Rivas dal primo minuto in luogo di Cicerelli, partito dall’inizio domenica scorsa contro il Benevento. 4-4-2 per Clotet con Moreo e Ayé coppia d’attacco.

Brescia (4-4-2): Andrenacci; Jallow, Papetti, Adorni, Mangraviti; Bertagnoli, Van de Looi, Viviani, Ndoj; Moreo, Ayè. In panchina: Lezzerini, Galazzi, Pace, Labojko, Benali, Garofalo, Nuamah, Niemeijer, Bianchi. Allenatore: Josep Clotet.

Reggina (4-3-3): Colombi; Pierozzi, Camporese, Gagliolo, Di Chiara; Fabbian, Majer, Hernani; Canotto, Ménez, Rivas. In panchina: Ravaglia, Bouah, Cionek, Giraudo, Liotti, Loiacono, Crisetig, Lombardi, Cicerelli, Gori, Ricci, Santander. Allenatore: Filippo Inzaghi.

Arbitro: Davide Ghersini di Genova. Assistenti: Edoardo Raspollini di Livorno e Marco D’Ascanio di Ancona. IV ufficiale: Matteo Marcenaro di Genova. VAR: Luigi Nasca di Bari. A-VAR: Marco Serra di Torino.