fbpx

Caos simboli elettorali tra De Luca e Giarrusso: presentati due “Sud chiama Nord”, pronti i ricorsi

simboli sud chiama nord de luca giarrusso

Negli uffici del Viminale è pervenuta la richiesta per due simboli “Sud chiama Nord”, ma la squadra di De Luca non ha dubbi: “la titolarità è nostra”. Pronti i ricorsi

Ha dell’incredibile quanto avvenuto negli uffici del Viminale, a Roma. Sono stati presentati, infatti, due “Sud chiama Nord” tra i simboli delle liste per le votazioni del 25 settembre, uno da parte dell’ex sindaco di Messina Cateno De Luca, nonché l’ideatore del nome, e l’altro da parte di Dino Giarrusso (ex M5s) che inizialmente aveva iniziato il percorso in collaborazione. Nel primo caso le documentazioni sono state presentate alle 19 di ieri sera da Pippo Lombardo, presidente di Sicilia Vera, mentre nel secondo è stato direttamente l’europarlamentare intorno alle 3 di notte a presentarsi con le carte e i dovuti contrassegni.

Insomma, la diatriba è pronta ad avviarsi e sono previsti dei ricorsi. Lombardo comunque non ha dubbi: “la titolarità del simbolo Sud chiama Nord è nostra, rappresentante legale è Ismaele La Vardera, che ha delegato me”. Anzi, la spalla destra di Cateno De Luca guarda già avanti: “nel pomeriggio ora sarò a Palermo per depositare i simboli delle liste per le elezioni regionali”.