fbpx

MaDonnarumma! Gigio para tutto, l’Italia batte 2-0 l’Ungheria e vince il girone di Nations League

Donnarumma e Bonucci Foto di Matteo Bazzi / Ansa

L’Italia batte 2-0 l’Ungheria guadagnando il primo posto nel girone e la qualificazione alle fasi finali di Nations League: di Raspadori e Di Marco le reti che hanno deciso la gara, Donnarumma protagonista assoluto con diverse parate decisive

Dopo il successo sull’Inghilterra di venerdì, l’Italia torna in campo per la 6ª e ultima partita del girone di Nations League. Gara decisiva per gli azzurri, ospiti della Puskas Arena gremita di 60.000 spettatori pronti a spingere l’Ungheria, padrona di casa, verso le fasi finali del torneo. Ai magiari, primi nel raggruppamento, sarebbe bastato anche un pareggio per blindare la vetta, ma un errore in impostazione della difesa, a inizio gara, complica le cose. Dal pasticcio generale della retroguardia, con tanto di possibile rigore del portiere Gulacsi su Gnonto, sbuca Raspadori che ruba palla e appoggia a porta vuota il gol del vantaggio.

Italia pimpante nel primo tempo e vicina al raddoppio con l’ex Reggina Di Lorenzo il cui sinistro a giro finisce poco a lato del palo. Nella ripresa l’Ungheria aumenta l’intensità del suo pressing e si fa pericolosa anche in attacco, ma trova il muro eretto da Donnarumma. L’ex portiere del Milan para qualsiasi cosa venga scagliata verso la sua porta: straordinari i 3 interventi consecutivi, l’ultimo dei quali rialzandosi da terra per poi lanciarsi a evitare un facile tap-in dentro l’area piccola dell’attaccante ungherese. Gigio si riscatta da qualche indecisione, fra PSG e maglia azzurra, blindando la porta con altri due salvataggi strepitosi: il primo di piede, su un colpo di testa a botta sicura da pochi metri; il secondo dimostrando grandi riflessi su un tiro deviato da Bonucci che cambia improvvisamente direzione.

Dall’altra parte la rete di Di Marco, in chiusura di una bella triangolazione che ha visto protagonisti Barella e Cristante, chiude definitivamente i giochi. L’Ungheria protesta per un rigore dubbio su Adam, saluta il bomber Szalai all’ultima in nazionale e regala qualche calcetto di troppo agli azzurri nel finale. La gara termina 0-2, l’Italia avanza alle fasi finali di Nations League.