fbpx

Reggio Calabria, protesta di Forza Italia contro le ZTL: “porteranno nuovi disagi a residenti e commercianti” | INTERVISTE

  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
/

E’ andata in scena questa mattina la protesta di alcuni Consiglieri Comunali di minoranza che, facendosi portavoce di una parte di cittadinanza, lamentano le problematiche che provocherà l’approvazione della delibera sulle ZTL nel centro di Reggio Calabria. La richiesta è quella di rivedere alcuni dettagli, legati soprattutto agli abitanti residenti, costretti a compilare una documentazione per poter accedere alle vie interessate

In una città totalmente sospesa, in cui di sospeso dovrebbero esserci almeno i ponti, ma non ci sono né quello sullo Stretto e nemmeno quello promesso al Calopinace, a fare discutere è il ritorno delle ZTL in pieno centro. Abbandonata l’idea criticatissima dei dehors, il Comune di Reggio Calabria ha deciso di limitare il traffico veicolare in alcune vie per favorire il passeggio di cittadini e turisti in quelle strade dove sono presenti le attività commerciali e le abitazioni, ma anche questa scelta non sembra aver trovato grande approvazione: questa mattina, infatti, in via Marina (angolo via Roma), è andata in scena la conferenza stampa dei consiglieri comunali di Forza Italia (Federico Milia, Antonino Caridi e Antonino Maiolino), accompagnati dal Consiglieri di minoranza Roberto Vizzari (Reggio Attiva) per discutere proprio della del documento che ha deliberato l’approvazione delle vie a traffico limitato e farsi portavoce delle problematiche fatte presenti da residenti e imprenditori di locali e lidi balneari.

“Questa ordinanza è il teatro dell’assurdo – esordisce Milia – , sono riusciti a superarsi anche rispetto all’anno passato. Qual era la necessità di creare aree pedonali nel centro storico. Si aggiungono solamente dei disagi alla popolazione nel pieno della stagione estiva. Ci spieghino quali saranno i vantaggi, perché gli imprenditori e i gestori dei lidi parlano solamente di un calo delle presenze in quelle zone e lo abbiamo visto con il sistema dei dehors dello scorso anno, sebbene non ci sarà la via Marina alta chiusa. La stagione stava ripartendo, invece viene infilzata una spada ai cittadini, non c’era alcun bisogno di questa delibera, è l’ennesimo suicidio”.

“Non si è parlato in Commissione di questa delibera – proseguono gli altri Consiglieri, speriamo solo che non provocherà i disagi dello scorso anno con l’istituzione dei dehors in Via Marina alta, che allontanarono i turisti invece di portarli. Oltre il danno la beffa perché i residenti si troveranno costretti a presentare una documentazione, con tanto di marca da bollo di 16 euro, per entrare nelle ZTL, quindi per andare a casa propria. Stiamo ricevendo tantissime telefonate, è inaccettabile. L’ordinanza giunge oltre tempo massimo, mancano tempistica e programmazione. Non si possono comunicare il 2 agosto delle disposizioni che entrano in vigore l’8 agosto”, affermano i Consiglieri di minoranza. Di seguito i link per vedere le interviste.

Reggio Calabria, Milia contro le ZTL: “ennesimo suicidio, non capiamo quali saranno i vantaggi” | VIDEO

ZTL a Reggio Calabria, Caridi: “assurdo per i residenti, dovranno pagare per entrare a casa propria. Ecco perché” | VIDEO

ZTL nel centro di Reggio Calabria, Maiolino: “i turisti saranno allontanati” | VIDEO

Reggio Calabria, Vizzari sulla ZTL: “decisioni vanno prese a maggio e comunicate per tempo” | VIDEO