fbpx

Reggio Calabria, Praticò (FdI): “stadio Granillo off limits per anziani e disabili, il Comune intervenga”

Reggina-Perugia Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

Il Responsabile Equità sociale e disabilità di Fratelli d’Italia, Antonino Pratticò, denuncia la condizione dello stadio Granillo, a sua detta off limits per anziani e disabili, chiedendo al Comune di intervenire il più presto possibile per renderlo fruibile a tutti

“È iniziata la stagione calcistica 2022/2023, che la Reggina ha iniziato nel miglior modo possibile, andando a vincere sul campo della Spal, con un netto tre ad uno, con cui gli uomini di Mister Inzaghi, hanno dimostrato tutto il proprio valore tecnico, suscitando tra la tifoseria un forte entusiasmo, che si è manifestato già stamani, con un forte incremento del numero di abbonamenti sottoscritti. Ma per alcune categorie di persone, come per esempio gli anziani e i diversamente abili, recarsi allo stadio “Granillo“, per seguire le partite interne della Reggina, rischia di diventare una vera e propria impresa. Comincia così la nota ufficiale di Antonino Pratticò, Responsabile Equità sociale e disabilità di Fratelli d’Italia a Reggio Calabria. L’argomento è lo stadio Granillo, in queste settimane oggetto di lavori per far tornare il manto erboso in uno stato ottimale e permettere così senza problemi l’esordio casalingo di domenica 28 agosto contro il Sudtirol (la società ha chiesto, e ottenuto, di giocare le prime due partite in trasferta proprio per questo motivo).

Il Responsabile Equità sociale e disabilità, però, punta il dito su un’altra tematica: “ad oggi – prosegue infatti nella nota – è molto difficoltoso per le persone con difficoltà motorie, prendere posto nelle gradinate dell’impianto sportivo di Via Galilei, le scale di emergenza sono sprovviste dei passamano e ciò rende impossibile a questi di poter godere dello spettacolo calcistico. Per quanto riguarda i disabili sulla sedia a rotelle, solo nella parte bassa della tribuna ovest, erano state installate dei sediolini appositi per queste persone, ma non sempre sono stati messi in funzione. Come dipartimento Equità sociale e Disabilità di Fratelli d’Italia di Reggio Calabria – sottolinea – chiediamo all’Amministrazione Comunale, di apportare gli interventi dovuti, affinché tutti possano seguire le vicende calcistiche della nostra amata Reggina in tutti i settori dello Stadio Granillo”, conclude.