fbpx

Sicilia, suicidio nei Carabinieri: maresciallo si spara con la pistola d’ordinanza

suicidio pistola ordinanza

Il tragico episodio è avvenuto in località Eraclea Minoa (Agrigento), lungo la strada provinciale che collega con il centro Cattolica Eraclea

Ancora un suicidio tra le forze dell’ordine, questa volta è avvenuto in Sicilia. In località Eraclea Minoa (Agrigento), lungo la strada provinciale che collega con il centro Cattolica Eraclea, si è tolto la vita un 39enne maresciallo capo dei Carabinieri, in servizio alla tenenza di Ribera. A dare il primo allarme è stata ieri la moglie, che nella tarda mattinata, dopo aver constatato l’impossibilità di mettersi in contatto con il coniuge, ha chiamato i suoi colleghi comunicando la scomparsa del marito.

A ritrovarlo sono stati i suoi stessi colleghi. L’auto privata del Carabiniere è stata rinvenuta in uno spiazzale panoramico situato sulla foce del fiume Platani. Il cadavere è stato quindi ritrovato poco distante dalla vettura. Secondo l’Osservatorio Suicidi in Divisa nel 2022 sono stati finora 51 i membri delle forze dell’ordine che hanno deciso di commettere questo tragico gesto.