fbpx

Reggio Calabria, gli studenti del “Carducci-V. da Feltre” protagonisti della mostra su sviluppo sostenibile e educazione ambientale

/

Sviluppo sostenibile ed educazione ambientale, queste le importanti tematiche della mostra che ha visto protagonisti gli alunni della scuola “Carducci-V. da Feltre”

Da materiale di scarto a opera d’arte: sostenibilità e rispetto dell’ambiente passano anche e soprattutto dalle nuove generazioni. È questo il punto di partenza del progetto realizzato dall’Istituto Comprensivo “Carducci – V. Da Feltre” di Reggio Calabria sui temi dello sviluppo sostenibile, dell’educazione ambientale, della tutela del patrimonio e del territorio, obiettivi individuati dall’Agenda 2030 dell’ONU. Il percorso ha coinvolto tutti gli ordini di scuola dell’Istituto reggino, con attività che hanno impegnato studenti e docenti.

Con tanta creatività, gli alunni della scuola primaria dei plessi “Carducci” e “Melissari” hanno realizzato vere e proprie opere d’arte, oggetti di vario tipo, giochi e cartelloni, esposti con una mostra allestita nei locali dell’Istituto. Riciclando oggetti di plastica, carta e altri materiali di scarto, gli allievi hanno potuto sviluppare la consapevolezza dell’importanza di salvaguardare l’ambiente e assumere comportamenti corretti, a partire dalla raccolta differenziata e dal riutilizzo.

Tra gli obiettivi del progetto “Il Pianeta… che vorrei”, realizzato durante l’anno scolastico mediante un percorso interdisciplinare di educazione civica, anche sviluppare le competenze in materia di cittadinanza attiva attraverso la valorizzazione dell’educazione al rispetto dell’ambiente, l’assunzione delle responsabilità e la promozione della solidarietà e della cura dei beni comuni. Mediante le attività proposte a scuola, gli alunni hanno imparato ad assumere comportamenti responsabili ispirati alla conoscenza e al rispetto della legalità, della sostenibilità ambientale, dei beni paesaggistici, del patrimonio e delle attività culturali.

Anche i piccoli allievi della scuola dell’infanzia dei plessi “Melissari” e “Carducci” dell’Istituto si sono impegnati a realizzare una mostra dedicata al rispetto dell’ambiente, una grande esposizione articolata in due percorsi dal titolo “Artistica…mente” e “Ambiente e riciclo”. Con le loro piccole manine, i bambini della scuola dell’infanzia dell’Istituto reggino si sono divertiti a creare oggetti, cartelloni e sculture colorate utilizzando materiale da riciclo.

Che tipo di mondo desideriamo trasmettere a coloro che verranno dopo di noi? È questo l’interrogativo che ha guidato le attività degli alunni della scuola secondaria “Vittorino da Feltre”, nel percorso multidisciplinare di educazione civica caratterizzato dai temi riguardanti l’ambiente e lo sviluppo sostenibile, obiettivi strategici per il presente e per il futuro del nostro Paese. Gli studenti più grandi dell’Istituto hanno prodotto elaborati di vario formato, come presentazioni, video, poesie, disegni e narrazioni dedicati alla regola delle “quattro R”, all’agricoltura biologica e integrata e all’utilizzo delle fonti di energia pulita.

Il percorso avviato dal nostro Istituto è finalizzato a sviluppare un’adeguata sensibilità ai temi della sostenibilità, del rispetto dell’ambiente e dell’adozione di corretti stili di vita, per costruire una società giusta, pacifica e inclusiva”, ha affermato il dirigente scolastico dell’I.C. “Carducci – V. Da Feltre”, Sonia Barberi. “L’educazione civica – ha aggiunto – è una materia interdisciplinare che rappresenta uno strumento fondamentale per la formazione di cittadini consapevoli dei propri diritti e dei propri doveri”.