fbpx

Reggio Calabria, residenti Mosorrofa in piazza: “consegneremo al Prefetto tessere elettorali e bollette” | FOTO E VIDEO INTERVISTE

  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
/

Mancanza di acqua nelle case, emergenza spazzatura, abbandono degli impianti sportivi, strada di collegamento mai completata: i residenti di Mosorrofa protestano a Reggio Calabria. L’intervista, le foto e i video della manifestazione

E’ andata in scena questa mattina in Piazza Italia a Reggio Calabria la protesta del Comitato di Quartiere Mosorrofa. A manifestare circa un centinaio di residenti nella frazione collinare, che hanno svolto una vera e propria Via Crucis tra i tre palazzi istituzioni della città (Comune, Prefettura e Città Metropolitana). Ai microfoni di StrettoWeb la parole del rappresentante dei cittadini, Pasquale Andidero, il quale ha spiegato chiaramente tutte le problematiche che attanagliano la vita di chi vive giornalmente quella parte di Reggio. I cittadini ricordano cosa in questi si era detto e cercato di fare, ma pure cosa invece l’amministrazione non ha proprio fatto.

Il filo conduttore di tutto non riguarda solo l’assenza di acqua nelle case, dell’emergenza spazzatura, delle strade dissestante, ma anche dell’abbandono degli impianti sportivi: “Mosorrofa non è mai stata in un degrado così! Sono state tante fatte tante promesse sia dal Sindaco Falcomatà, che dal f.f. Brunetti, ma non è stato fatto niente per noi. Anzi, alcuni lavori sono proprio stati interrotti”. Una delegazione del Comitato incontrerà la prossima settimana il Prefetto Massimo Mariani, l’intenzione è quella di consegnare i documenti elettorali e le bollette: “non pagheremo finché non avremo i servizi che abbiamo pagato”.

Andidero parla anche dei fondi stanziati col Decreto Reggio per riparare la strade che collega la città a Mosorrofa, da anni ormai un cantiere abbandonato e mai completato. “Quei soldi c’erano, posso confermarlo con dei documenti, mi avevano promesso personalmente la realizzazione. Adesso, invece , parlando con gli attuali Consiglieri mi è stato detto che qui soldi non ci sono. O sono bugiardi, oppure sono incompetenti. C’è un limite a tutto, abbiamo scelto una protesta pacifica, ma ci sono dei facinorosi che non so per quanto tempo riusciremo a frenare”, conclude il cittadino. Di seguito il link per l’intervista completa.

“Vergogna!”, i cittadini di Mosorrofa protestano: “viviamo in condizioni indecenti, mai questo degrado” | VIDEO