fbpx

Maltempo, terribile alluvione a Stromboli: “un disastro mai visto provocato dell’incendio durante le riprese della fiction”

/

Maltempo, montagna senza vegetazione: fango invade Stromboli

Stromboli si e’ risvegliata in ginocchio. La montagna, priva di vegetazione, dopo l’incendio del 25 maggio scorso, e la pioggia caduta per diverse ore sull’isola – cosi’ come sul resto dell’arcipelago – ha fatto cadere nel centro abitato acqua e fango che hanno allagato abitazioni, negozi e reso intransitabili le stradelle, coperte da almeno un metro di fanghiglia. Anche grossi massi si sono staccati dallo Stromboli cadendo a valle.

La protezione civile regionale ha reso noto che le piogge incessanti registrate nel corso della nottata hanno interessato tutto l’arcipelago eoliano. Il dirigente del dipartimento, Salvo Cocina, gia’ dalle prime ore dell’alba segue attraverso la sala operativa l’evolversi dell’evento, informando costantemente il Presidente della Regione Musumeci ed il dipartimento di Protezione Civile Nazionale. Tutto il sistema di protezione civile si e’ attivato. Presenti i carabinieri e il funzionario della protezione civile, mentre il Comune di Lipari ha attivato i bobcat per la rimozione del fango e le squadre dei Vigili del fuoco di Lipari e Vulcano stanno raggiungendo l’isola a bordo di una motovedetta della Capitaneria di Porto.

Sull’isola di Stromboli invasa da fiumi d’acqua e fango che hanno provocato danni a case, negozi, strade, auto e moto c’e’ anche un ferito, che non e’ grave precisa la protezione civile regionale. Circa 50 persone sono state evacuate perche’ le loro abitazioni sono state invase da acqua detriti e fango. Stanno per arrivare a Stromboli i primi 20 volontari delle organizzazioni: Club radio Cb di Barcellona, APCARS di San Filippo del Mela, GIVA di Valdina, Fraternita’ Misericordia di Patti, ANVVF di Torregrotta, CRI Milazzo e Mari e Monti di Messina che cercheranno di liberare le strade dal fango ripristinando la viabilita’ dove possibile. Una delle organizzazioni si occupera’ dell’eventuale spostamento di persone via mare, grazie ai propri mezzi acquatici leggeri. La protezione civile dice che “persiste ancora instabilita’ meteo in zona Eolie e costa tirrenica con probabile intensificazione dei fenomeni tra sabato sera e domenica mattina. Poi la situazione dovrebbe volgere al bel tempo”.

Stromboli, il sindaco: “colpa dell’incendio durante la fiction”

“Il disastro avvenuto oggi a Stromboli dopo un terribile temporale, con le strade e le abitazioni invase da fango e detriti, era evitabile ed e’ dovuto alla mancanza di vegetazione che non ha impedito che il flusso d’acqua scendesse a valle invadendo l’isola. Si tratta degli alberi e delle piante distrutte dopo il terribile incendio avvenuto a fine maggio durante le riprese della ‘Fiction Protezione Civile’ che ha devastato per oltre 24 ore l’isola”. Lo dice il sindaco di Lipari Riccardo Gullo. “Riteniamo – prosegue – che chi ha sbagliato deve pagare i danni e confidiamo nella magistratura. Al momento vigili del fuoco insieme a molti volontari eoliani, che stanno dimostrando ancora una volta il loro coraggio, stanno pulendo le strade e le case dal fango, ma circa 50 persone hanno comunque dovuto lasciare le loro abitazioni perche’ inagibili. Abbiamo chiesto l’invio di maggiore personale ai vigili del fuoco e alla protezione civile e ci stiamo trasferendo sull’isola per coordinare gli aiuti. Stanno arrivando anche del piccoli mezzi meccanici per poter togliere il fango dalle strade. Nelle prossime ore ragioneremo se chiedere o meno la calamita’ naturale per quanto successo”.

Stromboli, l’ex sindaco: “urgenti interventi di messa in sicurezza”

“Sono proprio ora in viaggio per Stromboli, dove tra l’altro vive la mia famiglia e assisto ad un ulteriore dramma, che purtroppo si abbatte su questa isola in un momento fondamentale per la sua economia”. Lo dice Marco Giorgianni, ex sindaco di Lipari. “Oggi si comprende ancor di piu’ perche’ parlavamo di disastro causato dall’incendio – continua Giorgianni – che colpi’ Stromboli durante gli ultimi giorni del mio incarico da primo cittadino. E’ superfluo dire che servono gli interventi urgenti e indispensabili di messa in sicurezza gia’ richiesti e sollecitati in quei giorni. Come in quell’evento e come sempre, sono gli strombolani a reagire immediatamente e rimboccarsi le mani; grande plauso e vicinanza a tutti i miei concittadini”.

Maltempo a Stromboli, Amata (FDI): “fango su strade e case per il temporale, vicina alla popolazione”

Sono vicina alla popolazione di Stromboli messa in ginocchio da un temporale che ha sommerso di fango le strade e le case. Esprimo solidarietà e anche grande ammirazione per coloro che, tra i residenti, gli instancabili vigili del fuoco ed anche i turisti, in queste ore, stanno rimuovendo a mani nude più di un metro di pietre e terra colate dalle pendici del vulcano a causa del nubifragio”. Lo dice Elvira Amata, capogruppo di Fratelli d’Italia all’Ars, appresa la notizia dei danni e dei disagi a causa del maltempo. “Se vi sono responsabilità di quanto accaduto – aggiunge – è necessario che vengano individuate e accertate. Fin d’ora confermo la mia disponibilità nei confronti dell’intera comunità di Stromboli“.

Maltempo, le immagini della disastrosa alluvione a Stromboli | VIDEO