fbpx

Aggressione Davide Ferriero, la Calabria pulita è solidale: martedì fiaccolata per il giovane di Bologna, la vicinanza anche di Mihajlovic

davide ferriero

I tifosi del Crotone si riuniranno martedì 16 agosto in segno di vicinanza alla famiglia Ferriero

La Calabria pulita risponde a quello che è accaduto a Crotone e, dopo la nota del presidente Roberto Occhiuto, è la cittadinanza a dare una forte dimostrazione. “Incontriamoci martedì 16 agosto alle ore 19,30 nei pressi del piazzale Ultras per far partire una fiaccolata in segno di vicinanza alla famiglia Ferriero”, scrive un gruppo di tifosi calabresi. Una manifestazione per prendere le distanze dopo l’aggressione al 22enne di Bologna, ridotto in fin di vita e colpito con pugni e calci. La colpa di Davide Ferriero sarebbe stata quella di aver rivolto lo sguardo a una quindicenne, di cui l’aggressore si era invaghito. Adesso sta lottando tra la vita e la morte all’ospedale Pugliese-Ciaccio di Catanzaro.

La madre di Davide, Giusy Orlando, giudice onorario è originario proprio di Crotone dove è avvenuta l’aggressione, racconta: “mio figlio quell’uomo non l’aveva mai visto, né Davide aveva mai pensato di avere una storia con quella ragazzina”. Ieri la donna è rimasta accanto al figlio per diverse ore, in ospedale. “Per tutto il tempo gli ho cantato “Le tue ali Bologna”, l’inno dei rossoblù”.

Immediato il sostegno e la vicinanza del popolo del Bologna, squadra per cui Davide è grande tifoso, a partire da Sinisa Mihajlovic“Ciao Davide, so purtroppo quello che ti è successo, mi dispiace molto, ma nella vita trovi spesso persone stupide e violente che pensano di risolvere tutto con la forza. So che sei in ospedale. Noi tutti tifiamo per te, speriamo che ti svegli il prima possibile. Quando starai meglio sarai mio ospite a Casteldebole e allo stadio”.