fbpx

Tour de France, Jakobsen vince la seconda tappa. Maxi caduta nel finale: coinvolti più di 30 ciclisti | VIDEO

Caduta seconda tappa Tour de France

Fabio Jakobsen vince la seconda tappa del Tour de France in volata. Maxi caduta a 2.2 km dal traguardo, coinvolti oltre 30 ciclisti

Dopo la cronometro d’apertura di Copenaghen, il Tour de France resta in Danimarca per la prima tappa in linea. Si corre da Roskylde a Nyborg per 202,2 km, 3 GPM di 4ª categoria nella fase centrale e l’attraversamento finale del Ponte sul Grande Belt, percorso molto suggestivo che ha lasciato a bocca aperta i telespettatori. La corsa si è infiammata proprio sulla struttura sospesa con due piccole cadute che hanno anticipato una maxi caduta a 2.2 km dal traguardo che ha coinvolto oltre 30 ciclisti fra quelli finiti a terra e quelli che, loro malgrado, sono stati costretti a fermarsi o addirittura a finirgli addosso.

La volata finale è stata vinta da Fabio Jakobsen che firma la doppietta della Quick Step dopo il successo di Lampaert nella cronometro di ieri. Il ciclista olandese ha superato van Aert (nuova maglia gialla) e Pedersen. Neutralizzati i tempi di chi è rimasto coinvolto nella caduta, fra i quali anche Tadej Pogacar, campione in carica e grande favorito per il successo finale. Lo sloveno dovrebbe essersi salvato per un pelo, ma è stato costretto a fermarsi.

Classifica generale Tour de France

1) Wout van Aert 4H49’50”
2) Yves Lampaert 1”
3) Tadej Pogacar 8”
4) Filippo Ganna 11”
5) Mads Pedersen 12”
6) Mathieu van der Poel 14”
7) Jonas Vingegaard 16”
8) Primoz Roglic 17”
9) Bauke Mollema 18”
10) Dylan Teuns 21”