fbpx

Sergi: “Falcomatà ha portato il debito a 270 milioni con tasse al massimo e zero servizi, ma ci davano dei ladri”

Inaugurazione del ponte del Waterfront dedicato a Luca Attanasio - Sindaco Falcomatà Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

Il pensiero dello storico esponente del CentroDestra reggino Giuseppe Sergi nei confronti di Falcomatà e dei debiti del Comune di Reggio Calabria

Giuseppe Sergi, storico esponente del CentroDestra reggino, si è lasciato andare ad un duro sfogo analizzando i numeri del debito del Comune di Reggio Calabria: Falcomatàha scritto su Facebook – è stato eletto nel 2013 ereditando dai commissari un comune con 87 milioni di debiti. Oggi, dopo 8 anni, il debito certificato è pari a 267 milioni di euro quindi 180 milioni in più. A cui vanno ad aggiungersi – prosegue – i 90 milioni che hanno dato i governi Conte e Draghi tra il 2020 ed il 2021. Facendo quattro sottrazioni ed addizioni il risultato è il seguente: 267+90= 357. 357-87 (vecchi debiti)= 270 milioni. 270 MILIONI IN 8 ANNI SONO PARI AD UNA PERDITA DI 93.750 EURO AL GIORNO!!!! Il tutto con le tasse al massimo con zero servizi e con zero investimenti. Però tutto va bene e li avete rieletti in pompa magna mentre noi, a loro dire eravamo i ladri e gli incapaci… meditate Reggini!!”, conclude amaro il suo pensiero Sergi.